Elisabetta II è morta, il Regno Unito in lutto saluta la sua Regina

Data:

Un comunicato di Buckingham Palace comunica la morte di Elisabetta Ii a Balmoral in Scozia. La regina aveva 96 anni.

Elisabetta II è morta, il Regno Unito in lutto saluta la sua Regina

La regina Elisabetta II è morta oggi a Balmoral in Scozia. Buchingham Palace ha dato la notizia con un breve annuncio.

La sovrana che ha seduto più a lungo sul trono britannico era a Balmoral, in Scozia, quando le sue condizioni di salute si sono aggravate in maniera sempre più preoccupante.

Elisabetta II, chi era

Nata Elizabeth Alexandra Mary a Londra, 21 aprile 1926 e figlia del re Giorgio VI, il quale divenne sovrano del Regno Unito nel 1936 in seguito all’abdicazione del fratello Edoardo VIII. Proprio a causa dell’abdicazione dello zio e successiva incoronazione del padre diviene erede al trono all’età di dieci anni. Durante la Seconda Guerra Mondiale trascorre l’infanzia insieme alla sorella Margaret presso il Castello di Balmoral, in Scozia e a Windsor, lontana dai blitz che infuriano su Londra.

Nel febbraio 1945 diviene la prima donna della Royal Family a ricoprire un ruolo attivo nei servizi militari. Infatti, nonostante la riluttanza del padre, si unisce al Servizio Ausiliare Territoriale, ATS, e viene addestrata come autista e meccanico. In seguito alla sua prima apparizione all’estero in Sudafrica, nel 1947 annuncia il fidanzamento e successivo matrimonio con il principe Filippo,duca di Edimburgo.

Il Royal Wedding di Elisabetta è stato il primo matrimonio reale ad essere registrato e trasmesso dalla Bbc.

Dal matrimonio nascono quattro figli: Carlo, primo in linea di successione al trono, Anna, Andrea ed Edoardo. Malgrado i dubbi e le critiche della famiglia reale riguardo Filippo, e i costanti pettegolezzi su presunti tradimenti da parte del principe, l’unione tra i due è durata oltre settant’anni, fino alla morte del marito quasi centenario, nel 2021.

Alla morte del padre, viene incoronata presso l’Abbazia di Westminster il 2 giugno 1952. Da allora, detiene il record di sovrana più longeva della storia britannica.
God Save the Queen, settant’anni di regno

Cosa è successo durante il regno di Elisabetta II?

Dalla Crisi di Suez nel 1956 fino alla guerra nelle Falkland nel 1982, la sovrana ha dovuto affrontare diversi avvenimenti internazionali e nazionali nella seconda metà del novecento. L’elevata disoccupazione che colpì il paese, il difficile rapporto con The Iron Lady, Margaret Thatcher, i due attentati prima a Londra e poi in Nuova Zelanda, la guerra contro l’Argentina, sono solo alcuni dei più importanti eventi degli anni ottanta fronteggiati da Elisabetta II.

Il 1992, un anno dopo la fine della Guerra del Golfo, viene definito “Annus Horribilis” a causa dei divorzi dei figli, Andrea e Anna e soprattutto Carlo, separatosi da Lady Diana, deceduta in seguito nel 1997.

Gli ultimi anni

31 gennaio 2020, in seguito alla Brexit, il Regno Unito cessa ufficialmente di essere uno Stato membro dell’Unione europea. Nel frattempo a livello globale la pandemia di Covid-19 imperversa e neanche Elisabetta II riesce a eluderla: il 20 febbraio 2022 viene dichiarata positiva, a pochi giorni dallo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina.

Dopo la principessa Margaret, sorella della regina, innamorata di Peter Townsend, scudiero al servizio di Giorgio VI, o il clamore destato da Lady D e Carlo, Elisabetta II ha dovuto affrontare nuovi scandali interni alla Royal Family.

Dal nipote Harry che indossa la divisa nazista con relative foto in prima pagina del Sun, al topless di Kate Middleton e l’entrata a corte di Meghan Markle, un’americana divorziata.

Nel gennaio 2020 lo stesso Harry e la moglie hanno annunciato la loro volontà di ritirarsi dagli incarichi pubblici della famiglia reale e quindi di rinunciare al Sovereign Grant, una sorta di rendita e stipendio reale. Il 7 marzo 2022 la regina lascia Buckingham Palace e si trasferisce al Castello di Windsor.

London Bridge is down

Operazione London Bridge è il nome in codice del piano che sarà eseguito nei giorni successivi alla morte della regina Elisabetta II.

La frase “London Bridge is down” (“Il Ponte di Londra è crollato”) annuncerà la morte della regina al Primo ministro del Regno Unito e a un ristretto numero di funzionari dando inizio all’esecuzione del piano.

Il Consiglio di Successione si riunirà il giorno successivo alla morte della sovrana per proclamare a tutti gli effetti la successione del nuovo monarca: la proclamazione verrà letta al St. James’ Palace e al Royal Exchange nella City di Londra, quindi saranno sparate 41 salve di cannone da Hyde Park.

Il Parlamento stesso si riunirà nuovamente in serata per giurare fedeltà al nuovo sovrano, in questo caso Carlo, che diverrà monarca come Carlo III.

Simone Platania
Simone Platania
Studente in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso La Sapienza di Roma. Co-autore del libro "Inferno a Kabul". Traduttore e scrittore freelance.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Iscriviti

Progetto sostenuto da

spot_img
spot_img
spot_img

Ultime News

Articoli
Correlati

Il libro Nudity and Folly in Italian Literature presentato all’Iic

Il libro Nudity and Folly in Italian Literature from...

Marcello Italian Film Festival, al via a Birmingham l’edizione 2022

Al via la tre giorni del Marcello Italian Film...

Comites di Manchester, staffetta Bertali-Cassandra alla presidenza

Cambio alla guida del Comites di Manchester: Cassandra eletto...

Con Happy as Lazzaro, a Quorn è Italian Movie Night

Serata all'insegna del cinema italiano il 30 settembre 2022...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: