Electronic Trade Documents:, oggi in Parlamento la legge che rivoluziona i documenti commerciali

Data:

Svolta in vista per l’economia del Regno Unito: arriva in Parlamento l’Electronic Trade Documents Bill che introduce i documenti contabili digitali.

Commercio senza carta per le imprese britanniche con la Electronic Trade Documents, la legge che rivoluzionerà i documenti contabili

Hanno i giorni contati i documenti contabili di carta delle imprese che operano nel Regno Unito: è arrivata in Parlamento la Electronic Trade Documents Bill, la legge che promette di dare pieno valore legale ai documenti contabili digitali, aiutare gli scambi internazionali e rivoluzionare l’economia britannica.

Quando entrerà in vigore la nuova legislazione, infatti, almeno stando a quanto promette il Governo britannico, andranno definitivamete in pensione scartoffie e burocrazia inutile, si ridurranno a pochi secondi i tempi di elaborazione dei documenti elettronici e di almeno il 10 per cento le emissioni di carbonio.

L’Electronic Trade Documents Bill punta, in definitiva, a stimolare il commercio internazionale delle imprese del Regno Unito, che vale più di 1,4 trilioni di sterline, eliminando la zavorra rappresentata da 28,5 miliardi di documenti cartacei stampati e trasportati quotidianamente in tutto il mondo.

Tra i documenti cartacei business-to-business che ancora oggi sono obbligatori e che invece potranno andare presto in pensione, ci sono ad esempio le polizze di carico – il contratto tra le parti coinvolte nella spedizione di merci – e le cambiali finanziarie – utilizzate per aiutare importatori ed esportatori a completare le transazioni.

In base all’Electronic Trade Documents Bill, i documenti commerciali digitali saranno messi sulla stessa base legale dei loro equivalenti cartacei per offrire alle aziende britanniche più scelta e flessibilità nel modo in cui commerciano.

Insomma, finalmente il nuovo disegno di legge modernizzerà una serie di vecchie legislazioni, come il Bills of Exchange Act 1882 e il Carriage of Goods by Sea Act 1992, e darà pieno valore legale ai documenti commerciali digitali, che saranno equiparati in tutto e per tutto ai loro omologhi cartacei.

Il governo ha stimato che questa legge potrebbe dare un impulso all’economia britannica valutabile in 1,14 miliardi di sterline in un arco di dieci anni.

Secondo quanto ha dichiarato il Segretario di Stato al Digitale, Michelle Donelan, “I nostri piani per il digital-first renderanno più facile per le aziende acquistare e vendere in tutto il mondo, guidando la crescita, potenziando la nostra economia, riducendo le emissioni di carbonio e aumentando la produttività. Vogliamo supportare le aziende riducendo la burocrazia e consentendo loro di vendere i loro beni e prodotti a livello globale senza onerosa burocrazia. Il Regno Unito è stato fondamentale per stabilire il sistema del commercio internazionale nel diciannovesimo secolo e stiamo ancora una volta guidando il mondo a promuovere il commercio globale nel ventunesimo secolo”.

La Digital Container Shipping Association stima che se il 50% del settore del trasporto marittimo di container adottasse le polizze di carico elettroniche, il risparmio globale collettivo sarebbe di circa 3,6 miliardi di sterline (4 miliardi di dollari) all’anno. La Camera di Commercio Internazionale stima che le piccole e medie imprese potrebbero vedere un aumento del 13% degli affari internazionali se il commercio fosse digitalizzato.

Il World Economic Forum (WEF) ha scoperto che la digitalizzazione dei documenti commerciali potrebbe potenzialmente ridurre le emissioni globali di carbonio dalla logistica fino al 12%. I documenti commerciali elettronici aumentano anche la sicurezza e la conformità semplificando la tracciabilità dei record, ad esempio attraverso l’uso della tecnologia blockchain e del registro distribuito.

Il commercio internazionale si basa ancora in larga misura su una categoria speciale di documenti commerciali che dipende dall’essere fisicamente posseduti da una persona e trasferiti a un’altra persona.

Il Regno Unito è un leader mondiale nel commercio digitale, ma attualmente la legge non riconosce la possibilità di possedere documenti elettronici, il che impedisce alle industrie di diventare completamente senza carta. Questo è costoso e inefficiente.

I documenti comunemente usati nel Regno Unito per il commercio o il trasporto di merci che il disegno di legge consentirà di digitalizzare sono, tra l’altro:

  • bill of exchange (lettera di cambio)
  • promissory note (promessa di pagamento)
  • bill of lading (polizza di carico)
  • ship’s delivery order (nota di scarico dalla nave)
  • warehouse receipt (ricevuta di magazzino)
  • mate’s receipt (ricevuta di imbarco)
  • marine insurance policy (polizza di assicurazione marittima)
  • cargo insurance certificate (certificato di assicurazione del carico).

Questo disegno di legge consentirà alle imprese di scegliere di utilizzare documenti di commercio elettronico, ma non le obbliga a farlo, consentendo di utilizzare le pratiche e i processi che preferiscono. Ma si stabilirà un precedente vitale per tutti i settori e le industrie che utilizzano la legge inglese come base per i contratti internazionali, anche in tutto il Commonwealth.

Con la nuova legge si introducono regole e criteri per replicare nei documenti commerciali in formato elettronico le caratteristiche principali dei documenti commerciali cartacei. Tra l’altro, si introducono disposizioni per impedire che i ldocumento emesso e trasferito possa essere modificato e alterato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Iscriviti

Progetto sostenuto da

spot_img
spot_img
spot_img

Ultime News

Articoli
Correlati

Natale italiano a Londra, su Around Britaly il Circolo e Sial

Il nuovo podcast di Around Britaly è dedicato alle...

Comites di Manchester, ok ai corsi Cdlci. Il Consolato potenzia i servizi

Parere positivo del Comites di Manchester al progetto del...

Change Evolution and Disruption: all’Iic di Londra la conferenza annuale dell’Asmi

Change Evolution and Disruption è il titolo della conferenza...

San Giuseppe tra teologia e arte: talk di Michael Cefai alla Dante Alighieri Society

San Giuseppe tra teologia e arte: la talk di...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: