Al Bellavita Expo in scena anche gli Europei della pizza

Data:

Nel corso dell’European Pizza and Pasta Show, parte di Bellavita Expo, si sono svolti gli Europei della pizza, vinti da Mauro Alba.

Europei della pizza al Bellavita Expo, vince Mauro Alba

Nella cornice del Bellavita Expo, dedicato al vivere ed al mangiare all’italiana, si sono svolti anche i campionati europei della pizza, che hanno trovato spazio nel programma del “ European Pizza and Pasta Show”, che si è svolto in parallelo alla stessa fiera.

Una giornata di pizza, tanti sorrisi e competizione, che ha messo a dura prova i giudici nell’eleggere il campione europeo vista la grande qualità portata da tutti i concorrenti in gara.

“I partecipanti sono tutti grandi professionisti,” ha spiegato uno dei giudici, lo chef e pizzaiolo Massimo Costanzo, “le pizze presentate erano tutte di altissima qualità, e la differenza fra il primo e l’ultimo classificato è veramente una questione di pochi punti. Eleggere un vincitore è stato tutt’altro che semplice”.

A trionfare, alla fine, è stato Mauro Alba, di Cesena, con la sua pizza condita con fior di latte, pulled pork cotto a bassa temperatura, cialda di mais, salvia fritta e cipolla caramellata. Una pizza creativa, dal gusto ambizioso, che è riuscita a catturare i giudici e a dare ad Alba quel qualcosa in più che gli è valso la vittoria.

Con questo trionfo Alba, che gestisce la pizzeria Roovido, ha staccato il biglietto per le Olimpiadi della Vera Pizza Napoletana, che si svolgeranno a Napoli dal 3 al 6 luglio e vedranno quarantacinque paesi rappresentati in gara da oltre trecento pizzaioli.

La pizza sempre più europea: ecco l’importanza della cultura culinaria italiana all’estero

Il podio è stato completato da Carmine Mastrocinque ed Aldo Brancato, che con le loro pizze “Cinque Corone” e “Martuccia” si sono meritati le congratulazioni dei giudici. Mastrocinque si è anche aggiudicato il titolo di miglior pizzaiolo della Repubblica Ceca, dimostrando come sia possibile esportare la tradizione italiana all’estero in grande stile.

“È importantissimo far vedere che la cultura culinaria italiana si espande ben oltre i confini del nostro Paese, e far vedere che, ad esempio, la pizza è fatta così e così deve morire, senza cambiarne le radici e la natura. Certo, la creatività nei gusti è importante e rappresenta comunque una parte della cultura della pizza, anche all’estero, ma è importantissimo continuare a rispettare la tradizione, portando l’Italia nel mondo”.

La pizza vera, quella all’italiana, sbarca dunque a Londra, mettendo sempre più in evidenza l’impatto internazionale della cultura culinaria del Bel Paese, anche da un punto di vista economico, come spiegato da Costanzo.

“Londra è un luogo simbolico per questo campionato, perché è una città dove la pizza sta andando sempre più di moda e dove i dati sulle vendite sono ottimi. Fare queste gare è un modo per condividere le conoscenze di pizzaioli che lavorano in tutta Europa, e poter imparare costantemente cose nuove per rinforzare l’export della nostra cultura pizzaiola”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Iscriviti

Progetto sostenuto da

spot_img
spot_img
spot_img

Ultime News

Articoli
Correlati

Nations League, Italia-Inghilterra 1-0: azzurri ancora in corsa

A Milano gli azzurri si impongono per 1-0 sui...

Passaporti, il Consolato avvia la sperimentazione con Comites e Patronati

Da ottobre, primo al mondo, il Consolato Generale di...

Anche la Lancia Beta porta in Uk la bandiera del Made in Italy

I 50 anni della Lancia Beta celebrati ufficialmente al...

Guadagnuolo dedica un ritratto alla Regina Elisabetta II

Il pittore transrealista di origine siciliana Francesco Guadagnuolo dedica...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: