Stefania Licari: la comica-medico torna sul palco

Date:

Stefania Licari, medico e comica di successo torna sul palco con il nuovo spettacolo ”Stefania Licari: Trust me, I am a comedian’‘. A luglio il proseguimento del suo tour inglese!

”Ridere non è solo contagioso, ma è anche la migliore medicina”.

Apro questo articolo con una citazione del celebre film semi-biografico Patch Adams, diretto da Tom Shadyac e magistralmente interpretato dal compianto Robin Williams perché la persona di cui sto per parlare sembra aver fatto di quella frase uno stile di vita. Stefania Licari, italiana d’origine e londinese d’adozione è un medico NHS ma è anche una brillante comica.

Partendo dal suo curriculum, la dottoressa Licari ha conseguito un MFA in recitazione presso la East 15 Drama School di Londra e si è formata nella prestigiosa Comedy School École Philippe Gaulier di Parigi, ma non finisce qui. Durante il lockdown, un periodo intenso e terrificante per la storia dell’umanità, amplificato tra le mura degli ospedali, ha dato vita ad una nuova serie comica online, ‘My Doctor’s Advice’, creata mentre prestava servizio come medico in prima linea. La sua poliedrica carriera l’ha portata ad esibirsi in molte location di spicco a Londra, tra cui l’Arcola Theatre, il Tristan Bates, il Rich Mix e l’Omnibus.

Stefania Licari, Trust me, I am a comedian
Stefania Licari, Trust me, I am a comedian (copyright www.stefanialicari.com)

Stefania Licari, medico e comica, incarna perfettamente il significato di multipotenziale

C’è un meraviglioso TED talk (che vi segnalo e consiglio di vedere se ancora non vi è capitato d’incontralo nel calderone indistinto dei contenuti sul web) in cui la talentuosa scrittrice e artista Emilie Wapnick spiega al pubblico il significato dell’aggettivo ”multipotenziale”.

Leggendo la storia di Stefania Licari, Il TED talk in questione e’ saltato fuori dalla mia memoria per associazione spontanea: lei infatti, medico e comica, incarna perfettamente il significato di multipotenziale, inteso come una persona che ha una serie di interessi e lavori nell’arco della propria vita (e impiega tempo, sacrificio, studio e talento per portarli a compimento).

Mi domando se lei ci si rispecchi in questa definizione, e se in uno scenario alla Sliding Doors in cui lei fosse rimasta a fare il medico in italia, sarebbe riuscita a diventare anche un’apprezzata comica.

Prendendo ancora in prestito le parole di un’altra grande scrittrice intervistata non molto tempo fa, Sabrina Provenzani, ”a Londra non c’è una gerarchia degli interessi, e questo si riflette in una società dotata di un’industria culturale più dinamica”, dove – aggiungo io – essere medico o comica ha la stessa dignità e se si decide di cambiare carriera a qualsiasi età, è possibile farlo. Lungi da me nell’affermare che qui in Inghilterra sia tutto rose e fiori, ma questa è un’altra storia.

Stefania Licari è anche la fondatrice di TeatroLatino

Tornando a quella di oggi, continuo a tracciare l’impressionante percorso della protagonista: Stefania Licari durante la sua ascesa nello spettacolo fonda anche TeatroLatino, una compagnia di produzione il cui obiettivo è creare opere dinamiche e contemporanee che parlino al pubblico di oggi, promuovendo l’internazionalità e celebrando la diversità.

Stefania Licari, Trust me, I am a comedian
Stefania Licari, Trust me, I am a comedian (copyright www.stefanialicari.com)

Il tour inglese

La sceneggiatura del nuovo spettacolo di stand-up ”Stefania Licari: Trust me, I am a comedian” si basa sulle sue esperienze come medico del Servizio Sanitario Nazionale, migrante di prima generazione, comica e talvolta maratoneta, ed esplora i molteplici ruoli delle donne nel mondo contemporaneo. Dal teatro operatorio al palcoscenico teatrale, passando per un’ultra-maratona nel deserto del Sahara, Stefania rifletterà sulla grande domanda: cosa stiamo cercando di raggiungere e cosa stiamo cercando di evitare?

Ecco le date del tour: 

Verremmo a trovarti Stefania Licari, accogliendo a braccia aperte le tue risposte!

Silvia Pellegrino
Silvia Pellegrino
Silvia è una scrittrice italiana, nata e cresciuta a Roma, e attualmente residente a Londra. Si è appassionata alla scrittura fin da quando era bambina, e ha iniziato a comporre poesie all'età di dieci anni. Cresciuta in una famiglia matriarcale, ha sviluppato un interesse per l'universo femminile, che ha ispirato il suo libro di racconti 'The Spoons'Tales'. Quest'ultimo, ancora in lavorazione, racconta le donne, indagando diversi temi: dalla sessualità al rapporto con il proprio corpo; dall'amore alla morte. Appassionata sia di letteratura che di cinema, ha scritto la sceneggiatura del cortometraggio di video-poesia 'The Molluscs Revenge', diretto e prodotto dalla società di produzione video @studio_capta, nel 2020. Silvia ha individuato nella videoarte e nella videopoesia il perfetto contenitore di contenuti dove far incontrare linguaggi diversi, percepiti come strumento di analisi interpretativa in grado di reificare le diverse sensibilità artistiche, trasformandole in immagini poetiche. Ha collaborato inoltre con il quotidiano nazionale online @larepubblica e la rivista @sentieriselvaggi scrivendo diversi articoli e recensioni cinematografiche dal 2012 al 2016. Nel 2020 il suo racconto “Una lupa mannara italiana a Londra” è stato uno dei vincitori del concorso di scrittura @IRSE RaccontaEstero.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi il post:

spot_imgspot_img

In questa sezione

Articoli correlati
Related

3,2,1 Action! – Il “dietro le quinte” del cinema sotto le luci della ribalta

Quando pensiamo al Cinema ci vengono in mente i...

Scopri l’universo ribelle di THE ROOM con Patrizia Paolini!

Avete mai sentito parlare di ''Post-variety & Cabaret''? Sì?...

Elena Mazzon – la voce dietro un segreto sepolto dalla chiesa

Abbiamo scritto del suo spettacolo The Popess. Intructions for...