Armonie d’Italia, il Maestro Antonio Morabito porta la cultura italiana in Europa attraverso la musica

Date:

Dopo i concerti del Festival Pucciniano in collaborazione col baritono Giuseppe De Luca, che nel mese di Aprile hanno ottenuto un grande successo in UK, nel mese di Maggio il Maestro Antonio Morabito torna all’attività solista, con tre concerti a Londra (uno dei quali presso l’Istituto Italiano di Cultura) e uno in Italia, a Milano. Queste le date:

  • 8 Maggio: St. Olave Hart Street, London; 1.00 pm
  • 15 Maggio: Sala Concerti Fondazione Giuseppe Verdi, Milano; 4.00 pm
  • 22 Maggio: Istituto Italiano di Cultura, London; 6.30 pm
  • 30 Maggio: St Mary’s Perivale Church, London; 2.00 pm
Il pianista Antonio Morabito (ph. Https//antoniomorabitopianist.com).
Il pianista Antonio Morabito (ph. Https//antoniomorabitopianist.com).

Al concerto del 22 Maggio tengo particolarmente – ci aveva detto Antonio qualche settimana fa – è il più importante di quest’anno, per il valore che io gli do, perché suonerò all’Istituto Italiano di Cultura. Sono molto affezionato alle mie radici, chi mi conosce lo sa, per cui ho un legame molto importante con la comunità italiana a Londra, tra l’altro i miei studi al Royal College sono stati finanziati dall’associazione culturale italiana Il Circolo, che io sempre ringrazio. Quando scelsero me come studente dello scolarship (borsa di studio, n.d.r.) mi sono sentito onorato e responsabilizzato, è una cosa in cui credevo, quindi la magia è stata questa: loro hanno scelto me e io ho sposato la loro mission, cioè la promozione della cultura italiana all’estero. Non sono uno di quegli italiani che vanno all’estero e rinnegano le proprie origini, anzi io ne vado orgoglioso e cerco di promuoverle, di metterle sempre in evidenza”.

Parlerò della cultura italiana in una maniera un po’ trasversale, atipica, tramite le opere pianistiche che presenterò

La struttura del concerto solista di Antonio Morabito è ben precisa: “Parlerò della cultura italiana in una maniera un po’ trasversale, atipica, tramite le opere pianistiche che presenterò: attraverso il programma del concerto sottolineerò quanto la musica italiana, quella colta, dei secoli passati, abbia influenzato lo sviluppo della musica colta europea e, viceversa, quanto l’Italia abbia assorbito anche dal resto del mondo. Ad introdurre il tutto ci sarà Federica Nardacci, bibliotecaria e musicologa del Royal College of Music, e io stesso durante il recital sottolineerò queste relazioni con la cultura italiana all’Istituto Italiano di Cultura, quindi quale miglior posto?”

Il 30 maggio, invece, nella Chiesa di St Mary’s Perivale ci saranno le telecamere della BBC e il concerto sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook della chiesa.

Il pianista Antonio Morabito (ph. R. Leotti).
Il pianista Antonio Morabito (ph. R. Leotti).
Annalisa Valente
Annalisa Valente
Nata a Bari, vivo a Milano, sono giornalista iscritta all’Ordine da trent’anni. Ho iniziato a lavorare nei giornali e nelle tv locali in Puglia e ho proseguito in Lombardia (Quotidiano Puglia, RTG Puglia, Quotidiano di Foggia, La Gazzetta di Merate e della Brianza). Ho sempre coltivato la mia passione per la scrittura, anche quando il mio percorso professionale ha svoltato in un’altra direzione (Regione Lombardia Assessorato alla Formazione, Coordinamento Didattico e Servizi al Lavoro nelle scuole professionali lombarde accreditate presso Regione Lombardia). Da nove anni mi occupo di Orientamento al Lavoro a Milano e cerco di scrivere cose interessanti per i miei connazionali che vivono e lavorano in UK.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi il post:

spot_imgspot_img

In questa sezione

Articoli correlati
Related

3,2,1 Action! – Il “dietro le quinte” del cinema sotto le luci della ribalta

Quando pensiamo al Cinema ci vengono in mente i...

Scopri l’universo ribelle di THE ROOM con Patrizia Paolini!

Avete mai sentito parlare di ''Post-variety & Cabaret''? Sì?...

Elena Mazzon – la voce dietro un segreto sepolto dalla chiesa

Abbiamo scritto del suo spettacolo The Popess. Intructions for...