Cosa siamo nel buio, il nuovo romanzo di Tobia Rossi che illumina il mondo adolescente

Date:

Esce il prossimo 21 Maggio, inizialmente in Italia, Cosa siamo nel buio (Editore Mondadori) opera letteraria a firma di Tobia Rossi, drammaturgo, sceneggiatore e story editor. Il volume segue la messa in opera della piece teatrale Hide and Seek (sempre a firma di Rossi), che nello scorso mese di Marzo è stata rappresentata a Londra per la Zava Productions, riscuotendo un buon successo di pubblico.

Questa stessa piece ha preso vita dalla drammaturgia, sempre di Rossi, Nascondino, che a sua volta ha ispirato questo romanzo, dopo aver vinto il Mario Fratti Award 2019 ed essere andato in scena in Italia, a Londra e New York.

Cosa siamo nel buio, di Tobia Rossi
Cosa siamo nel buio, di Tobia Rossi (copyright Mondadori Editore)

Cosa siamo nel buio narra di Gio, che va in seconda liceo, ed è convinto che nessuno lo ami

Cosa siamo nel buio narra di Gio, che va in seconda liceo, ed è convinto che nessuno lo ami, da sua mamma alla sua amica Debbi, ai “bro” che pensano e agiscono in branco Kevin, Zippo e Alex. Quindi, partendo da questa sua convinzione, decide di sparire lasciando come unico indizio una serie di video sul suo profilo TikTok. Va a nascondersi in una remota grotta nel bosco, forse per non essere trovato o forse perché qualcuno finalmente si accorga di lui.

Hide and Seek in scena

Così quando Mirko – il mito, il compagno di scuola che Gio osserva da mesi, di cui Gio pensa di conoscere tutto – scopre per caso il suo nascondiglio, le cose cambiano. Mirko diventa un complice, torna a trovarlo nella grotta per raccontargli cosa sta succedendo fuori: le ricerche della polizia, i servizi in TV, le visualizzazioni del suo profilo TikTok che crescono ogni giorno. Finché il legame tra i due si stringe, rivelando davvero ciò che Gio e Mirko sono nel buio: due anime spezzate in cerca di uno spiraglio di luce.

Tobia Rossi collabora con i principali teatri milanesi, tra cui il Piccolo Teatro e il Teatro Elfo Puccini

Prima del debutto teatrale londinese di Hide and Seek, lo scorso Marzo, Tobia ci aveva raccontato come era nata l’idea di questo romanzo. “Grazie a una serie di fortunati incontri e fortunati eventi, la versione italiana dello spettacolo ha catalizzato l’attenzione di un editore, di una editor, che mi ha chiesto se mi andasse di scrivere un romanzo per ragazzi adolescenti, partendo da questa storia… grande ruolo ha avuto il rapporto tra me e questa editor, Marta Mazza (Editore Mondadori), insieme alla quale si è costruita l’idea di questo romanzo che amplia il racconto del testo teatrale, quindi crea tutta una serie di percorsi, di personaggi secondari. Dice tutto quello che nel testo teatrale non viene detto, per una questione di sintesi. E’ come se fosse una versione ampliata di quella storia e del suo mondo. Sono molto contento del risultato”.

Tobia Rossi, drammaturgo Hide and Seek
Tobia Rossi, drammaturgo Hide and Seek (copyright Tobia Rossi)

Tobia Rossi collabora con i principali teatri milanesi, tra cui il Piccolo Teatro e il Teatro Elfo Puccini. Insegna presso il Teatro Franco Parenti, la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti e lo IED – Istituto Europeo del Design. Nel 2023 ha vinto il Premio Internazionale per la drammaturgia LGBTQ+ Carlo Annoni col monologo Piccola bestia.

Garanzie di un successo annunciato anche per il nuovo Cosa siamo nel buio, una storia che parte dall’universo adolescenziale e si rivolge a tutti.

Il romanzo sarà presentato ufficialmente al pubblico a fine Maggio presso Noi Libreria – Spazio culturale di vicinato, a Milano.

 

Annalisa Valente
Annalisa Valente
Barese di nascita, milanese d’adozione, sono giornalista iscritta all’Ordine da quasi trent’anni. Ho iniziato a lavorare nei giornali e nelle tv locali in Puglia e ho proseguito in Lombardia (Quotidiano Puglia, RTG Puglia, Quotidiano di Foggia, La Gazzetta di Merate e della Brianza). Ho sempre coltivato la mia passione per la scrittura, anche quando il mio percorso professionale ha svoltato in un’altra direzione (Regione Lombardia Assessorato alla Formazione, Coordinamento Didattico e Servizi al Lavoro nelle scuole professionali lombarde accreditate presso Regione Lombardia). Da nove anni mi occupo di Orientamento al Lavoro presso Flair Academy, International Bartending School di Milano, e cerco di scrivere cose interessanti per i miei connazionali che vivono e lavorano in UK.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi il post:

spot_imgspot_img

In questa sezione

Articoli correlati
Related

Serate a base di networking e celluloide con l’evento 3,2,1…Action!

  L'Istituto Italiano di Cultura si prepara a ospitare un...

Concorso “Global Uncertainty: the power of dialogue” – Scadenza 19 luglio

C’è tempo fino alla mezzanotte di venerdì 19 luglio...

Londra mia ma quanto mi costi? Fenomenologia di una migrante

È un mercoledì qualsiasi a Londra, di un giugno...

Con Funeral party il Teatro in italiano da sold out a Liverpool

Saggio di fine anno per gli allievi del corso...