Italiane in Champions, 3° turno: che vittorie per Napoli e Inter

Data:

Nel terzo turno per le italiane in Champions vincono Inter, Napoli e Juve, contro Barcellona, Ajax e Maccabi; il Milan crolla col Chelsea.

Italiane in Champions, il martedì: il Napoli annichilisce l’Ajax, l’Inter si impone sul Barcellona

Dopo la pausa per la sosta delle nazionali, torna finalmente in campo lo spettacolo della Champions League. Tra le varie italiane in Champions, spiccano i risultati di Inter e Napoli. I nerazzurri battono, seppur tra le polemiche arbitrali, i blasonati spagnoli del Barcellona. I partenopei, invece, affossano per 1-6 i campioni d’Olanda dell’Ajax. Vince anche la Juve, che si impone sugli israeliani del Maccabi Haifa. L’unica nota stonata della doppia serata europea è rappresentata dal Milan, che incassa una sonora sconfitta in casa degli inglesi del Chelsea.

La prima gara delle italiane in Champions vede il Napoli impegnato di martedì alle 20:45 in casa degli olandesi dell’Ajax Amsterdam. Per i campani il match parte male, con Kudus che devia una conclusione di Taylor per il vantaggio olandese. Ma da qui in poi gli ospiti si scatenano. Prima Raspadori, con un’incornata precisissima, capitalizza un cross di Olivera. Poi altrettanto fa Di Lorenzo su corner di Kvaratskhelia. Infine Zielinski, in contropiede su assist di Anguissa, punisce un Ajax totalmente spaccato. Nella ripresa ancora Anguissa sfrutta un’imprecisione di Pasveer. E serve a Raspadori la palla della doppietta. Poi un triangolo tra Kvara e lo stesso Raspadori porta alla manita del georgiano. Infine, in seguito all’espulsione di Tadic, Simeone chiude i conti al volo su imbucata di Ndombele. Finisce 1-6. Un Napoli in versione squadra più in forma d’Europa azzera gli avversari e si invola con sicurezza verso gli ottavi.

In contemporanea l’Inter ospita gli spagnoli del Barcellona a San Siro. Nel primo tempo gli ospiti gestiscono il possesso palla. Ma le occasioni principali sono per i nerazzurri. Calhanoglu, infatti, impegna Ter Stegen da distanza siderale. Poi il fuorigioco semi-automatico nega ai meneghini un evidente rigore per fallo di mano. Ancora un offside costa a Correa l’annullamento di un gol. Ma prima dell’intervallo Calhanoglu ritenta la botta dai 30 metri. E stavolta il turco riesce a infilare il portiere avversario. Nella ripresa prima il VAR nega a Pedri la rete del pareggio per fallo di mano di Fati. Poi lo stesso VAR non ravvisa un dubbio tocco col polso di Dumfries in area. Gli spagnoli protestano. E protesteranno anche nel post-partita. Ma è 1-0. Un’Inter solida e cinica si riprende al meglio dalla crisi delle ultime gare e scavalca in classifica gli stessi catalani.

Il mercoledì: prima vittoria per la Juve, il Milan crolla a Londra

La rassegna delle italiane in Champions continua di mercoledì con la Juventus che affronta in casa gli israeliani del Maccabi Haifa. In avvio di gara Vlahovic si deve arrendere al grande intervento del portiere rivale Cohen. Poi lo stesso serbo grazie gli avversari nell’uno contro uno. Ma da qui in poi si accende Di Maria. Prima l’argentino illumina per Rabiot, che butta giù la porta. Poi nella ripresa inventa due volte per Vlahovic. Nella prima occasione il 9 fa gol. Mentre nella seconda si fa ipnotizzare da Cohen. Poi gli israeliani vengono allo scoperto. Atzili colpisce il palo. Ma dopo David brucia Szczesny in velocità e accorcia le distanze. Di Maria, però, cava fuori dal cilindro il terzo assist di serata, ancora per Rabiot. E la doppietta di testa del francese fissa il 3-1 finale. Dopo due sconfitte in avvio, la Juve trova finalmente la prima vittoria in Champions.

Contemporaneamente il Milan è di scena a Londra contro gli inglesi del Chelsea. La partita del diavolo si fa subito molto complicata, con Tatarusanu migliore in campo nei primi frangenti. Prima il romeno si oppone miracolosamente ad un tiro a giro di Mount. Poi neutralizza anche un colpo di testa dell’ex Silva. Al 42′ il portiere si ripete sul brasiliano. Ma, dalla mischia che ne vien fuori, Fofana è il più lesto e fa 1-0. Gli ospiti provano a reagire con De Ketelaere. Ma Kepa è attento. Nel secondo tempo gli inglesi dilagano. Prima James crossa per Aubameyang, con Tomori che buca. E il gabonese non perdona. Poi lo stesso James, imbeccato da Sterling, fredda Tatarusanu sul primo palo. E così finisce 3-0. I blues si mostrano superiori al Milan, che esce da Stamford Bridge leccandosi le ferite.

Dal punto di vista della classifica gioisce il Napoli, a punteggio pieno nel Girone A davanti al Liverpool, che nel frattempo doma per 2-0 i Rangers. Va bene anche all’Inter, seconda nel Girone C alle spalle del Bayern Monaco, che stravince per 5-0 sul Viktoria Plzen. Muove la classifica anche la Juve, sebbene l’1-1 tra Benfica e PSG renda Ancor più difficile la qualificazione bianconera. La sconfitta del Milan, infine, costringe i rossoneri al secondo posto in coabitazione coi blues, con il Salisburgo, che batte 1-0 la Dinamo Zagabria, a comandare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Iscriviti

Progetto sostenuto da

spot_img
spot_img
spot_img

Ultime News

Articoli
Correlati

Natale italiano a Londra, su Around Britaly il Circolo e Sial

Il nuovo podcast di Around Britaly è dedicato alle...

Comites di Manchester, ok ai corsi Cdlci. Il Consolato potenzia i servizi

Parere positivo del Comites di Manchester al progetto del...

Change Evolution and Disruption: all’Iic di Londra la conferenza annuale dell’Asmi

Change Evolution and Disruption è il titolo della conferenza...

San Giuseppe tra teologia e arte: talk di Michael Cefai alla Dante Alighieri Society

San Giuseppe tra teologia e arte: la talk di...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: