Viaggiare in UK, da venerdì terminano tutte le restrizioni

Data:

Grant Shapps dei Trasporti ha confermato che tutte le misure anti-Covid per viaggiare in UK ancora in vigore termineranno questo venerdì 18 marzo.

Viaggiare in UK, da venerdì terminano tutte le restrizioni

Tamponi, passenger locator form e quarantena, a partire da questo venerdì non saranno più necessari per viaggiare nel Regno Unito, a prescindere dal proprio stato vaccinale.

Ad annunciare la fine di tutte le restrizioni è il governo, dichiarando che dalle 4 di mattina del 18 marzo a nessun passeggero con destinazione UK sarà richiesto un test o di completare l’autocertificazione inglese. Anche le quarantene in hotel per paesi considerati ad alto rischio verranno sospese definitivamente a fine mese.

Il Regno Unito diventa cosi uno dei primi paesi al mondo a continuare con la strategiaLiving with Covid“, vivere con il Covid, partendo proprio dalle restrizioni di viaggio, che hanno rallentato enormemente il turismo e la mobilità dei cittadini inglesi.

Tutte le restanti restrizioni Covid per i viaggi, inclusa la Passenger Locator Form e i tamponi all’arrivo, verranno sospese per i viaggi in UK dalle 4 di mattina del 18 marzo. Questi cambiamenti sono possibili grazie alla campagna vaccinale e significano maggiore libertà nel tempo di Pasqua“, ha twittato Shapps dei Trasporti.

Alderslade: “Il settore dei viaggi del Regno Unito è tornato”

Fino a venerdì, sono richiesti passenger locator form per tutti gli ingressi e tampone all’arrivo per i non vaccinati. Ad oggi, in UK l’86% dei cittadini ha ricevuto la seconda dose, di cui il 67% ha avuto anche la terza.

Mentre impariamo a vivere con il Covid-19, stiamo facendo ulteriori passi in avanti per aprire ai viaggi internazionali prima delle vacanze di Pasqua. Continueremo a monitorare e tracciare potenziali nuove varianti e manterremo una riserva di misure che possono entrare rapidamente  in vigore se necessario”, ha dichiarato Sajid Javid, Segretario di Stato per la Salute e la Sicurezza sociale.

Possiamo rimuovere queste ultime restrizioni grazie al successo incredibile della nostra campagna vaccinale, che ha portato 8 adulti su 10 in UK ad essere vaccinati“.

Gli inglesi sono tuttavia incoraggiati a controllare i requisiti di ingresso delle proprie destinazioni e ad adottare la massima flessibilità nelle proprie prenotazioni.

Tim Alderslade, capo esecutivo di Airlines UK, ha commentato cosi la notizia: “L’annuncio di oggi manda un chiaro messaggio al mondo: il settore dei viaggi del Regno Unito è tornato. Con l’arrivo dei viaggiatori in UK, non più appesantito da restrizioni inutili, possiamo finalmente guardare al ritorno alla normalità pre-Covid nell’esperienza di viaggio“.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Iscriviti

Progetto sostenuto da

spot_img
spot_img
spot_img

Ultime News

Articoli
Correlati

La commedia all’italiana: presentato all’Iic il libro di Masolino d’Amico

Il libro La commedia all’Italiana viene presentato all’Iic di...

Il 7 ottobre la 43rd Annual Conference Icciuk: si parla di Impresa familiare

Il 7 ottobre al RAC di Londra la 43rd...

Ghali e il suo tour europeo iniziano da Londra

Ghali e il suo tour europeo iniziano da Londra,...

Diodato in concerto a Londra

Diodato conclude il suo European Tour con un concerto...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: