Uis porta Studenti unITi al Consolato di Edimburgo, per estendere il supporto agli universitari italiani a tutto il Regno Unito

0
416
Studenti unITi

Dopo la presentazione al Consolato di Londra, Uis porta il suo programma di supporto agli universitari italiani in Uk anche al Consolato Generale di Edimburgo.

Uis presenta Studenti unITi al Consolato Generale di Edimburgo

Martedì 14 marzo, United Italian Societies ha portato Studenti unITi al Consolato di Edimburgo, per estendere il supporto agli universitari italiani a tutto il Regno Unito. Studenti unITi è il programma di United Italian Societies dedicato al supporto agli studenti universitari italiani nel Regno Unito – che è stato lanciato martedì 6 dicembre in una serata appositamente dedicata al Consolato Generale d’Italia a Londra.

Il programma è stato presentato dai responsabili del progetto presso l’Istituto Italiano di Cultura di Edimburgo con il Console Generale Veronica Ferrucci e la Direttrice dell’Istituto di Cultura Chiara Avanzato. Erano presenti oltre trentacinque studenti rappresentanti di Uis, organizzazione nata un anno fa con lo scopo di rafforzare il coordinamento tra le diverse Italian Societies sparse sul territorio e la collaborazione con il Sistema Italia.

Come specificato durante la presentazione, il supporto fornito da Studenti unITi con il Consolato include assistenza per il rilascio, rinnovo, smarrimento o furto del passaporto e/o della carta d’identità; l’iscrizione all’AIRE e tutte le questioni ad essa connesse; le richieste relative allo studio notarile (tribunale, patente ecc.); quelle relative all’iscrizione allo stato civile (cambio nome/cognome ecc.); dichiarazione dei titoli di studio (riconoscimento dei titoli di studio italiani nel Regno Unito).

Durante la presentazione del programma è stato spiegato che ogni caso specifico sarà affrontato nella sua singolarità, anche i più complessi, e come il supporto fornito dall’iniziativa si estenderà anche oltre le competenze proprie del Consolato: cioè comprenderà anche assistenza su visti studenteschi, prestiti universitari e rette, su cui il Consolato non ha competenza diretta, ma su cui lavoreranno le Uis in accordo con le diverse Italian Societiesuniversità.

Il Console Generale Ferrucci: «Il nostro scopo è quello di supportare gli universitari italiani, duramente penalizzati dalla Brexit»

La presentazione del programma è stata aperta dalla Direttrice dell’lic Avanzato, che ha sottolineato la fruttuosità della collaborazione tra Uis e Istituto Italiano di Cultura, e il contributo che questa sinergia ha dimostrato di saper offrire alla fascia più giovane della collettività italiana presente ad Edimburgo e in Scozia e Irlanda del Nord.

Alla presentazione è intervenuto poi il Console Generale Ferrucci, che ha sottolineato l’importanza del coordinamento degli studenti e delle studentesse italiane operato da United Italian Societies, ricordando il successo delle iniziative di mentoring e di Research Centre. E augurando lo stesso successo anche a Studenti unITi.

Il Console Generale ha sottolineato come il Consolato Generale di Edimburgo si è reso disponibile a collaborare con Uis. In ogni situazione complessa in ambito consolare, che riguardi il singolo o che sia d’interesse per l’intera categoria degli universitari italiani, Uis potrà comunicare con il Consolato Generale, il quale si impegnerà a fornire assistenza e supporto in tempi rapidi.

Ciò perchè, come ha detto il Console Generale, «Il nostro scopo è quello di supportare gli universitari italiani, duramente penalizzati dalla Brexit».

Gli ideatori di Studenti unITi: il team per le relazioni istituzionali di Uis

Il programma Studenti unITi è svolto da tutti i membri del team per le relazioni istituzionali di Uis: l’Head of Government Relations Francesco Ghanaymi (University of Westminster), i Government Relations Executive Officers Marco Zarzana (London School of Economics and Political Science), Valentina Vetri (King’s College London), Sara Beluzzo (King’s College London) e Gaia Durante Mangoni (King’s College London), e supervisionato dal CEO di Uis Umberto Belluzzo, dal CFO Fabio Carolla e dal Managing Director Guglielmo Santamaria.

A turno, sono intervenuti tutti, chiarendo come la procedura per richiedere il supporto di Studenti unITi sia semplice: basta compilare un breve modulo (che elenca le diverse opzioni e le diverse tipologie di supporto fornite dal programma) sul sito di United Italian Societies nella sezione Studenti unITi, o inviare una e-mail a: info@uniteditaliansocieties.com.

I membri del team per le relazioni istituzionali di Uis hanno poi ribadito il motto di United Italian Societies: «Connecting Italian excellence and talent» e l’importanza di iniziative di supporto reciproco e sostegno come quella di Studenti unITi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.