Raccolta fondi-concerto alla St Peter’s Church in favore della comunità: attesi numerosi artisti

Date:

Raccolta fondi-concerto alla St Peter’s Church in favore della comunità: attesi numerosi artisti tra cui Antonio Morabito venerdì 19 maggio.

Pianoforte e carità, raccolta fondi-concerto alla St Peter Church in favore della comunità: attesi numerosi artisti

Pianoforte e charity, arriva la raccolta fondi-concerto alla St Peter’s Church in favore della comunità: attesi numerosi artisti tra cui Antonio Morabito. L’obiettivo dell’evento è raccogliere fondi in favore della comunità della St. Peter’s in Acton Green. L’evento ha luogo venerdì 19 maggio a partire dalle 19.30.

Il concerto è anche un’occasione per festeggiare il compleanno del parroco della chiesa di St Peter’s, padre Fabrizio Pesce. Quest’ultimo ha riunito diversi musicisti di grande spessore invitandoli a suonare per l’evento. Lo stesso Antonio Morabito per le sue qualità al pianoforte, volto noto a Londra e già ospite del nostro podcast, si è detto molto felice di presenziare alla serata. L”artista italiano suonerà brani di Chopin. Tra questi troviamo lo Scherzo Op.31 e L’andante spianato e la Grande Polacca Brillante Op.22.

Oltre a Morabito sono attesi anche Ben Goldsheider, Jack Redmam, Tom Dupernex e Mark Viner. 

Padre Fabrizio Pesce, parroco e organizzatore della raccolta fondi

Padre Fabrizio è entrato a far parte dell’équipe nel luglio 2015 con la responsabilità primaria di St Peter’s Acton Green. È stato abilitato come sacerdote assistente nel maggio 2016. Si preoccupa profondamente dell’evangelizzazione e di rendere la chiesa il centro della vita comunitaria.

È nato e cresciuto nel Sud Italia, in Puglia, ed è stato ordinato sacerdote cattolico nel 2003. La sua formazione al sacerdozio si è svolta in Argentina. In Sud America ha lavorato come sacerdote missionario con l’ordine dei Missionari di San Carlo (Scalabriniani) per sette anni.

Simone Platania
Simone Platania
Studente in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso La Sapienza di Roma. Co-autore del libro "Inferno a Kabul". Traduttore e scrittore freelance.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi il post:

spot_imgspot_img

In questa sezione

Articoli correlati
Related

Serate a base di networking e celluloide con l’evento 3,2,1…Action!

  L'Istituto Italiano di Cultura si prepara a ospitare un...

Concorso “Global Uncertainty: the power of dialogue” – Scadenza 19 luglio

C’è tempo fino alla mezzanotte di venerdì 19 luglio...

Londra mia ma quanto mi costi? Fenomenologia di una migrante

È un mercoledì qualsiasi a Londra, di un giugno...

Con Funeral party il Teatro in italiano da sold out a Liverpool

Saggio di fine anno per gli allievi del corso...