La storia di Venezia tra passato e futuro in una talk all'Iic di Londra

La storia di Venezia tra passato e futuro in una talk all’Iic di Londra

Venice: past, present, future: questo il nome dell’incontro per raccontare la storia di Venezia tra passato e futuro in una talk all’Iic di Londra.

Venice: past, present, future: la talk all’Iic di Londra

L’attenzione per Venezia in Uk pare non scemare. Talks, eventi, approfondimenti dedicati alla Serenissima proseguono ormai a cadenza regolare e mensile in Regno Unito. Questa volta è il turno di Venice: past, present, future. Questo è il nome dell’incontro organizzato per raccontare la storia di Venezia tra passato e futuro in una talk all’Iic di Londra.

L’evento è programmato per martedì 28 febbraio presso la sede Iic a Belgrave Square alle ore 18. Per ulteriori informazioni e prenotare è possibile cliccare qui. Ma chi sono gli ospiti attesi per la talk? E su cosa verte quest’ultima?

La talk parte dalle parole di Italo Calvino riguardo La Serenissima: “Venezia cattura la nostra immaginazione con la forza di un archetipo vivente, quasi utopico“. Da qui la discussione pone il focus, analizzando il passato e presente di Venezia con un occhio rivolto al futuro, sull’unicità della città. Venezia dal fascino storico e artistico. Ma anche Venezia come modello urbano e sociale. Protagonista di questioni storiche, politiche, urbanizzazione e non solo. Il tutto sempre a confronto con sfide ambientali e naturali alle quali il tessuto sociale deve rispondere continuamente. Tutto questo sarà approfondito dai tre relatori Luca Cosentino, Claire Judde de Larivière e Maddalena Vatti.

Gli ospiti della talk

Tre ospiti di rilievo presenzieranno alla talk Venice: past, present, future presso l‘Istituto Italiano di Cultura a Londra.

Luca Cosentino, veneziano d’origine, è geologo. Con un’esperienza decennale nel settore energetico e aver vissuto in tutto il mondo è tornato a Venezia nel 2021. È co-fondatore e presidente della casa editrice veneziana Wetlands, un’impresa no-profit che pubblica principalmente libri di saggistica legati a Venezia. In queste produzioni la città è vista come una metafora delle questioni globali legate al cambiamento climatico, alla crisi ambientale, all’iperturismo, al degrado urbano. Wetlands si impegna con scrittori e autori di alto profilo, soprattutto internazionali.

Claire Judde de Larivière è professoressa di storia all’Università di Tolosa, Francia. Esperta della storia di Venezia in era medioevale e rinascimentale, ha pubblicato La rivolta delle palle di neve (Wetlands, 2022), tradotto in inglese come The Revolt of Snowballs. Murano affronta Venezia.

Maddalena Vatti lavora come scout letterario. Scrive, traduce e produce eventi culturali. È coeditrice e fondatrice di Quaranzine Magazine e coautrice del podcast Fifth Siren. Vive a Londra, dove cura e organizza il FILL Festival.