World Cup 2022, giorno 18: Brasile fuori ai rigori

Data:

World Cup 2022: nel primo dei due giorni di quarti Croazia e Argentina fanno fuori Brasile e Olanda ai rigori.

World Cup 2022, giorno 18: clamorosa eliminazione del Brasile ai rigori contro la Croazia

Nel primo dei due giorni di quarti di finale della World Cup 2022 si disputano gli incontri del lato sinistro del tabellone: Croazia-Brasile e Olanda-Argentina. Non mancano assolutamente le sorprese. Nel primo match, infatti, gli europei agguantano i verde-oro negli ultimi minuti dei tempi supplementari e li sbattono fuori ai rigori. Clamorosa l’eliminazione della nazionale brasiliana, data per molti come principale favorita al titolo. Nella seconda partita, invece, l’Olanda, allo scadere, riesce a recuperare due reti di svantaggio agli avversari. Ma, a differenza dei vicecampioni del mondo, la lotteria dei tiri dal dischetto si rivela fatale per gli Oranje.

Il giorno 18 della World Cup 2022 si apre alle 16:00 con la sfida tra Croazia e Brasile. Nella prima frazione i vicecampioni del mondo inibiscono ogni manovra avversaria. Ma nella ripresa è Livakovic a salvare il punteggio sulle conclusioni di Neymar e Paquetà e sul quasi autogol di Gvardiol. Al novantesimo, però, è 0-0. Si va ai supplementari. I verde-oro la sbloccano al 105′ con Neymar, che si fa beffe di Sosa e del portiere e deposita in rete. Ma a sorpresa, al 117′, l’ex Trapani Petkovic ristabilisce la parità con un destro dal limite deviato decisivamente da Marquinhos. E quindi si passa ai rigori. Laddove i biancorossi non sbagliano un tiro, i sudamericani pagano caro gli errori di Rodrygo e dello stesso Marquinhos. Finisce 5-3 dopo i tiri dal dischetto. Clamorosa eliminazione dei favoriti al titolo. La Croazia si conferma nell’élite del calcio mondiale.

La lotteria dei rigori vanifica la rimonta olandese contro l’Argentina

Alle 20:00, invece, è la volta di Olanda-Argentina. La gara è piuttosto bloccata. Ma bastano due guizzi all’Albiceleste. Prima al 35′, con uno splendido no look, Messi spalanca le porte del gol all’ex Udinese Molina. Poi al 72′ lo stesso Messi raddoppia dal dischetto dopo un fallo dell’interista Dumfries. Ma gli Oranje non ci stanno e pareggiano i conti tra l’83’ ed il 101′ con una doppietta di Weghorst. Prima di testa. Poi su uno schema da punizione. Si va ai supplementari. Allo scadere Fernandez centra un palo. E così si passa ai rigori. Per i sudamericani sbaglia lo stesso Fernandez. Ma per gli europei sbagliano van Dijk e Berghuis. E così la realizzazione dell’interista Martinez vale la qualificazione. È 5-6 dopo i calci di rigore. Rischiando grosso, l’Argentina guadagna comunque l’accesso alla semifinale. Nonostante il triste epilogo, va lodata l’Olanda, ritornata sulla scena che conta dopo un lungo anonimato.

Definito il primo accoppiamento delle semifinali: sarà Argentina-Croazia.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Iscriviti

Progetto sostenuto da

spot_img
spot_img
spot_img

Ultime News

Articoli
Correlati

Leonardo’s Vineyard e Casa Atellani da scoprire con la talk di Annalisa Conway alla British Society

La British Italian Society presenta Leonardo’s Vineyard e Casa...

Icciuk e London Trade Art insieme: una talk sul futuro del collezionismo d’arte

A Londra si parla di arte, business e fractional...

L’Iic di Londra celebra la prima traduzione inglese de La rabbia di Pasolini

Il 16 gennaio l’Iic di Londra celebra la prima...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: