Nuove regole in UK, doppio tampone richiesto per l’ingresso

Nuove regole, dal 7 dicembre sarà obbligatorio presentare un doppio tampone per accedere in UK: un test prima di partire e uno all’arrivo.

Dal 7 dicembre sarà obbligatorio presentare un doppio tampone per accedere in UK. È infatti richiesto che tutti facciano un test prima di partire e uno all’arrivo.

Queste nuove regole fanno parte della risposta del Regno Unito alla variante Omicron, già diffusa nel paese, e sono un ulteriore rafforzamento di quelle già comunicate dal governo lo scorso 27 novembre.

Anche per chi è completamente vaccinato bisognerà fare un test rapido o molecolare entro le 48 ore dalla partenza. I tamponi della NHS non sono validi, è necessario prenotare un test da un provider privato.

All’arrivo, rimane l’obbligo di fare un test molecolare (PCR) entro due giorni. Questo test va prenotato prima del viaggio e deve essere fornito da uno dei provider elencati dal governo. Vaccinati e non sono costretti alla quarantena fino all’arrivo dei risultati.

Inoltre si amplia la lista rossa. La Nigeria è l’ultima aggiunta alla lista, dove si trovano già Sud Africa, Namibia, Zimbabwe, Botswana, Lesotho, Angola, Mozambico, Malawi, Zambia e Swaziland. Gli unici ingressi consentiti da questi paesi sono cittadini inglesi o irlandesi, e residenti nel Regno Unito. Per loro ci sono 10 giorni di isolamento in hotel adibiti dal governo che dovranno pagare a loro spese. Il costo è 2285 sterline per un adulto.