Convivialità, sostenibilità e innovazione: al via la settimana della cucina italiana nel Regno Unito

Data:

Al via gli eventi della settimana della cucina italiana nel mondo: ecco gli appuntamenti clou a Londra e a Edinburgo.

Al via la settimana della cucina italiana nel mondo giunta alla sua VII edizione

L’Italia, checché se ne dica, è ancora un esempio di eccellenza e qualità nel mondo. Dall’arte alla lingua, dalla cultura all’ambiente, arrivando fino alla gastronomia, tratto distintivo del Made in Italy, il Belpaese fa ancora scuola in numerosi ambiti globalmente. Per questo, dopo la Settimana della lingua italiana nel mondo, arriva la Settimana della cucina italiana nel mondo.

Dal 14 novembre infatti, in tutto il mondo ambasciate, istituti culturali, delegazioni e legazioni sul posto, istituzioni locali e non, celebrano il cibo Made in Italy.

Attraverso la rete dei servizi diplomatici e consolari nel mondo infatti la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo si è affermata come evento annuale per promuovere il meglio della filiera enogastronomica e la tradizione enogastronomica italiana all’estero.

L’obiettivo della Settimana della cucina italiana nel mondo è quello di esaltare il tema della convivialità, la dieta italiana sana e sostenibile per le persone e per il pianeta, l’innovazione basata sulla centralità del territorio, dei prodotti e delle persone, sulle relazioni e sulle competenze tradizionali che fanno del know how italiano un esempio per il mondo.

La campagna mira a valorizzare la tradizione culinaria italiana all’estero quale elemento distintivo del Marchio Italia, sostenendo allo stesso tempo le esportazioni del settore agroalimentare, uno dei componenti strategici più
rilevanti dal punto di vista della partecipazione al Pil italiano.

Uno degli assi portanti identificati dalla Farnesina per quest’anno è la formazione con particolare riferimento alla presentazione dell’offerta formativa italiana nel settore enogastronomico in ottica di attrazione di talenti dall’estero e fidelizzazione all’uso dei prodotti italiani di qualità.

Il tema di quest’anno è “Convivialità, sostenibilità e innovazione: gli ingredienti della cucina italiana per la salute delle persone e la salvaguardia del pianeta”.

L’obiettivo di quest’anno sarà quello di contribuire al rilancio dell’immagine del Made in Italy attraverso un invito ad una ritrovata convivialità che stimoli il consumo di cibo italiano puntando sulla sostenibilità e l’innovazione di prodotto per dare supporto e incoraggiamento alle aziende produttive.

A Londra sono previsti tre eventi:

  • una Live cooking demo organizzata da Ice Londra, dal titolo”Italian food, sustainable values”, in cui Theo Randall, noto chef inglese specializzato in cucina italiana terrà una masterclass dedicata agli studenti di cucina del London Geller College presso la University of West London, il giorno 16 novembre dalle ore 12.00 alle 13.30;
  • una tavola rotonda organizzata dall’Accademia Italiana della Cucina (delegazione di Londra) presso l’Istituto Italiano di Cultura il 17 novembre
  • una cena di gala di chiusura evento il 20 novembre. L’evento presso l’Iic è già sold out. Tuttavia, è ancora possibile prenotarsi alla waiting list qui.

Italian food, sustainable values. il 16 la masterclass dello chef Theo Randall

Per la settimana edizione della “Settimana della cucina italiana nel mondo” ITA London – Ice di Londra ha organizzato una Live cooking demo dal titolo “Italian food, sustainable values”.

Theo Randall, noto chef inglese specializzato in cucina italiana e premiato con una stella Michelin al The River Café di Londra, terrà una masterclass dedicata agli studenti di cucina del London Geller College. La masterclass sarà incentrata sulla sostenibilità nella cucina italiana e avrà una durata di 1 ora e mezza. Seguiranno diverse dimostrazioni di ricette della tradizione culinaria italiana.

La masterclass si terra’ a Londra presso la University of West London, St Mary’s Road, Ealing, London , W5 5RF dalle ore 12.00 alle 13.30.

Convivialità, sostenibilità e innovazione, il 17 novembre a Londra l’evento Sustainable food chain

Al via gli eventi della Settimana della cucina nel mondo; Londra non si fa attendere e mette in lista una serata il 17 novembre presso l’Iic di Londra, a Belgrave Square. Il tema dell’incontro è Sustainable food chains: Thoughts on the future of our food and planet. Ovvero le catene alimentari sostenibili e possibili riflessioni sul futuro del nostro cibo e del nostro pianeta. L’evento prevede una tavola rotonda organizzata dall’Accademia Italiana della Cucina, con il patrocinio dell’Ambasciata italiana a Londra.

Gli ospiti della serata verranno introdotti da Katia Pizzi (Direttore Iic Londra) ma non solo. Presenti all’apertura anche Maurizio Fazzari e Roberto Buizza. Dalle 17.30 sono attesi numerosi ospiti e relatori. Ecco gli interventi: 

  • Giovanni Sacchi, Direttore dell’Ufficio di Londra dell’Italian Trade Agency. Cibo e vino italiani: Made in Italy attraverso la sostenibilità“. Progetto di promozione dell’eccellenza italiana nel Regno Unito”.
  • Matteo Dell’Acqua. Professore di genetica delle colture presso la Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa. Combinare la genomica delle colture con le conoscenze tradizionali degli agricoltori per migliorare la sicurezza alimentare nell’Africa sub-sahariana“.
  • Iole Fargnoli, Professore di Diritto Romano presso l’Università di Milano e l’Università di Berna. La cucina romana antica nello specchio della legge“.
  • Cecilia Bartolucci. Ricercatrice e Coordinatrice del ‘Progetto di previsione scientifica e tecnologica – Alimentazione’ presso il Consiglio Italiano delle Ricerche. Seguire il percorso della diversità per far progredire il nesso ambiente-cibo-salute“.

I temi portanti di questa VII edizione della Settimana della cucina italiana sono la convivialità, la sostenibilità e l’innovazione. Tutti punti che verranno toccati nella talk presso l’Iic di Londra il 17 novembre. 

 

Convivialità, sostenibilità e innovazione, se ne parla anche a Edinburgo

E la VII Settimana della Cucina Italiana nel Mondo si celebra anche a Edinburgo, in Scozia,sempre dal 14 al 20 novembre. Per l’occasione, il Consolato Generale d’Italia a Edimburgo, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e la Camera di Commercio e Industria Italiana per il Regno Unito – Ufficio di Edimburgo ha organizzato due serate dedicate alla scoperta delle tradizioni culinarie italiane, e destinate ad approfondire i temi convivialità, sostenibilità e innovazione.

Ecco le due serate0:

A Cena con lo Chef Michele Di Bonito da Eusebi Deli, che si terrà mercoledì 16 novembre, alle ore 19, Eusebi Deli, 152 Park Rd, Glasgow G4 9H.

Simonetta Agnello Hornby in conversation with Victor Contini, giovedì 17 novembre, alle ore 17:30, da Contini George Street, 103 George St, Edinburgh EH2 3ES.

Simone Platania
Simone Platania
Studente in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso La Sapienza di Roma. Co-autore del libro "Inferno a Kabul". Traduttore e scrittore freelance.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Iscriviti

Progetto sostenuto da

spot_img
spot_img
spot_img

Ultime News

Articoli
Correlati

Natale italiano a Londra, su Around Britaly il Circolo e Sial

Il nuovo podcast di Around Britaly è dedicato alle...

Comites di Manchester, ok ai corsi Cdlci. Il Consolato potenzia i servizi

Parere positivo del Comites di Manchester al progetto del...

Change Evolution and Disruption: all’Iic di Londra la conferenza annuale dell’Asmi

Change Evolution and Disruption è il titolo della conferenza...

San Giuseppe tra teologia e arte: talk di Michael Cefai alla Dante Alighieri Society

San Giuseppe tra teologia e arte: la talk di...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: