Bristol Translates Literary Translation Summer School: al via le candidature

Bristol Translates Literary Translation Summer School: al via le candidature

Bristol Translates Literary Translation Summer School: al via le candidature per i workshop dedicati a traduttori sostenuti dall’Iic di Londra.

Bristol Translates Literary Translation Summer School: al via le candidature

Per tutti gli addetti ai lavori, appassionati, curiosi, esperti e neofiti di traduzione ci sono grandi notizie in Uk.  Infatti sono aperte le candidature della Bristol Translates Literary Translation Summer School, la serie di workshop dedicati a traduttori inglesi e non sostenuta dall’Iic di Londra e organizzata dalla Bristol University.

In pogramma dal 3 al 7 luglio, i workshop saranno interamente dedicati alla traduzione letteraria, spaziando tra più generi. Oltre ai workshop dedicati alla traduzione da una singola lingua, lo scrittore, editor e traduttore Daniel Hahn ne presenterà uno multilingue.

La scuola estiva Bristol Translates, i relativi corsi e workshop si tengono interamente online, il che li rende accessibili ai partecipanti di tutto il mondo. I gruppi saranno suddivisi in blocchi da 12 studenti massimo.

Ma come è suddiviso il programma? E che cosa attende i giovani traduttori in erba che si iscriveranno? Scopriamo insieme il calendario del corso.

Bristol Translates: il programma

Ci saranno tre giorni interi di workshop di traduzione a luglio:

  • lunedì 3
  • mercoledì 5
  • venerdì 7

Invece, martedì 4 e giovedì 6 luglio saranno dedicati a workshop non linguistici e a conferenze di settore, nonché a sessioni professionali e di networking. Queste consentiranno ai partecipanti di presenziare a panel con editori e sessioni tematiche su ciò che avviene dietro le quinte dell’editoria. inoltre in questi due giorni il focus spazierà tra più generi letterari, dalla traduzione di saggistica letteraria a quella di testi queer. Ma non solo.

Verranno analizzate anche la traduzione di guerra e relativi testi, la traduzione teatrale, il kidslit, la traduzione del multilinguismo, le capacità di negoziazione e molto altro ancora. Ci sarà anche l’opportunità di esercitarsi nel pitching con gli editori e una presentazione di English PEN. Quest’ultima è una delle organizzazioni per i diritti umani più antiche del mondo. Con il sostegno dei suoi membri – composta da scrittori, lettori e attivisti – si impegna a proteggere la libertà di espressione ogni volta che viene attaccata e e sponsorizza e celebra la scrittura contemporanea internazionale con premi, sovvenzioni ed eventi.

Per partecipare, ottenere borse di studio o semplicemente richiedere più informazioni c’è tempo fino al 28 febbraio. Ulteriori dettagli a riguardo possono essere trovati qui.