Sunak indice le elezioni anticipate: cosa succede in UK?

Date:

Il Primo Ministro Rishi Sunak indice le elezioni anticipate, a luglio anziché in autunno. Cosa succede ora in UK? 

Sunak indice le elezioni anticipate: si vota il 4 luglio

A sei mesi dallo scadere del proprio mandato, il Primo Ministro Rishi Sunak ha indetto le elezioni anticipate. E in un’estate che si preannuncia bollente, i cittadini britannici sono chiamati alle urne il 4 luglio, per le General Elections con cui rinnovare la composizione della House of Commons, che a sua volta determina la composizione del Government of the United Kingdom. Questa volta, il voto avverrà con alcune sostanziali modifiche rispetto al sistema elettorale del 2010, che riguardano soprattutto la mappa dei collegi elettorali ridisegnata nel 2023. Inoltre per la prima volta saranno introdotte forme di identificazione fisica degli elettori prima dell’accesso al seggio elettorale.

Con il voto, dunque, gli elettori dovranno decidere se proseguire con la guida dei Tories – il Partito Conservatore inglese in carica ormai da oltre 10 anni – oppure affidarsi al leader dei laburisti Keir Starmer. Ma la domanda che viene posta da molti osservatori è: perchè proprio adesso? Il Premier infatti ha indetto queste elezioni in anticipo rispetto alla fine naturale della legislatura a gennaio 2025, dopo che per mesi i sondaggi hanno collocato il Partito Conservatore di Sunak molto indietro rispetto al Partito laburista dell’opposizione. Specialmente dopo le ultime elezioni amministrative relative al sindaco di Londra, dove il partito Tory ha subito una cocente batosta dagli avversari labour. Lo stesso vincitore e Mayor della City Khan aveva esortato il Ministro ad indire elezioni anticipate. Richiesta che a quanto pare è stata colta. Ma perchè?

Crisi economica, scandali e fallimenti: le possibili motivazioni

Molti analisti e osservatori si continuano a interrogare riguardo questa notizia piovuta a ciel sereno e alcune possibili motivazioni riguardo la scelta di Sunak potrebbero essere legate al momento che sta vivendo il Premier e il suo partito. Negli ultimi anni il Partito Conservatore dei Tory, al potere dal 2010, ha disatteso numerose promesse fatte ai propri elettori. Inflazione ai massimi storici, mancata crescita economica, migrazione e problemi di sicurezza, questi sono solo alcuni dei problemi che i vari leader conservatori, tra cui proprio Sunak, non sono riusciti ad arginare completamente. Senza contare le dimissioni lampo di Liz Truss, salita in carica dopo gli scandali legati a BoJo e il governo precedente, e ricordata più per i danni causati che altro.

Il canto del cigno?

Eppure, come riporta la CNN, non c’è momento più propizio: nell’ultima settimana l’economia ha mostrato segni di ripresa, con il Fondo monetario internazionale (FMI) che ha aggiornato le previsioni di crescita del Regno Unito e l’inflazione è finalmente tornata ad abbassarsi. Questo è, per alcuni se non per molti, il periodo più “stabile” da quando Sunak è in carica. E quest’ultimo pare essere conscio che difficilmente nei prossimi sei mesi vi saranno altre opportunità del genere. Inoltre è da tenere d’occhio il partito Reform UK, in continua ascesa nei sondaggi alle spalle dei Tory (con i primi che mostrano un 11% di preferenze destinato a salire nei prossimi mesi). Sunak non ha sicuramente ereditato una situazione facile da gestire e alcune scelte fallimentari come la politica riguardo l’immigrazione e i rimpatri in Ruanda (annunciata da Boris Johnson e portata avanti dall’attuale premier) non hanno aiutato a rafforzare la sua posizione di leader di governo. I due partiti dovranno mostrare i muscoli nei loro programmi elettorali in questo brevissimo lasso di tempo che ci separa dalle elezioni. Potrebbe essere il tramonto dell’era Tory ma potrebbero esserci anche delle sorprese inattese.

Simone Platania
Simone Platania
Studente in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso La Sapienza di Roma. Co-autore del libro "Inferno a Kabul". Traduttore e scrittore freelance.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi il post:

spot_imgspot_img

In questa sezione

Articoli correlati
Related

Parlamento europeo, ci sono le alternative alla “maggioranza Ursula”

Ecco l'analisi della situazione al Parlamento europeo dopo le...

Concorso “Global Uncertainty: the power of dialogue” – Scadenza 19 luglio

C’è tempo fino alla mezzanotte di venerdì 19 luglio...

Abbattiamo le barriere con l’arte al Crip Art Spazio di Venezia

Enormi striscioni di protesta, fumetti, film, fotografie, tutto grida...

La petizione per permettere il voto da remoto degli italiani nel Regno Unito e in Svizzera

La decisione del Primo Ministro Rishi Sunak di indire...