Stella al Merito del Lavoro, entro il 15 settembre le candidature dall’estero

Date:

C’è tempo fino al 15 settembre per presentare le candidature dall’Estero per l’onorificenza della Stella al merito del lavoro concessa dal Presidente della Repubblica a lavoratori con particolari meriti.

Onorificenza “Stella al Merito del Lavoro” per il 2024, fino al 15 settembre le candidature da parte di lavoratori italiani all’estero

logo_stella-al-merito-del-lavoro

Anche nel 2024 il Presidente della Repubblica – su proposta del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali – conferirà la Stella al Merito del Lavoro alle lavoratrici e ai lavoratori italiani.

L’onorificenza è riservata dalla legge n. 143/1992 ai:

  • lavoratori dipendenti di imprese pubbliche o private,
  • che abbiano compiuto almeno 50 anni alla data di formalizzazione della proposta (art. 3)
  • e che abbiano prestato attività lavorativa ininterrottamente per almeno 25 anni (art. 4). Non è richiesta l’anzianità lavorativa per i lavoratori italiani all’estero che abbiano dato prove esemplari di patriottismo, laboriosità e probità (art. 5).

L’accertamento dei requisiti verrà svolto da un’apposita commissione nominata dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Per ulteriori dettagli, visualizzare il video predisposto dal Ministero e consultare la seguente documentazione:

–        modulo candidatura;

–        attestazione;

–        informativa.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi il post:

spot_imgspot_img

In questa sezione

Articoli correlati
Related

La Console Rossella Gentile, orgoglio lucano ed esperienza professionale a Londra

La Console Rossella Gentile, ripercorre le sue esperienze di...

Parlamento europeo, ci sono le alternative alla “maggioranza Ursula”

Ecco l'analisi della situazione al Parlamento europeo dopo le...

Concorso “Global Uncertainty: the power of dialogue” – Scadenza 19 luglio

C’è tempo fino alla mezzanotte di venerdì 19 luglio...

Abbattiamo le barriere con l’arte al Crip Art Spazio di Venezia

Enormi striscioni di protesta, fumetti, film, fotografie, tutto grida...