Esordio amaro per il Royal Parthenope F.C., il team di calcio creato a giugno dai tifosi napoletani che vivono a Londra sconfitto ieri per 5-1 nella prima partita di campionato della Division 6 della Barnet League giocata al campo Enfields Playing Fields di Londra contro la squadra della London Football School.

Royal Parthenope, esordio amaro per il calcio napoletano a Londra

Esordio amaro per il Royal Parthenope F.C., il team di calcio creato a giugno dai tifosi napoletani che vivono a Londra sconfitto ieri per 5-1 nella prima partita di campionato della Division 6 della Barnet League giocata al campo Enfields Playing Fields di Londra contro la squadra della London Football School.

Royal Parthenope, deludente prima di campionato nella Barnet League Division 6

Esordio amaro per il Royal Parthenope F.C., il team di calcio creato a giugno dai tifosi napoletani che vivono a Londra sconfitto ieri per 5-1 nella prima partita di campionato della Division 6 della Barnet League giocata al campo Enfields Playing Fields di Londra contro la squadra della London Football School.

Il team italiano, composto prevalentemente da italiani di origine partenopea e che pertanto sfoggia la casacca celeste, è scesa in campo con la formazione allestita in questi mesi, schierando nella line up dei titolari Bruno Aveta, Valentino Buonanno, Luigi Cennamo, Cristian Del Prete, Oualed El Dhimni, Amedeo Galletta, Max Masullo, Salvatore Perfetto, Andrea Porzio, Gennaro Sorrentino e Genny Tamburo, con in panchina Diego Campos Fernandez, Luigi Corona, Donte Nico Georgiou, Vittorio Triunfo, Niyan Williams.

Dopo dieci minuti in realtà il team italiano, è passato in vantaggio sulla London, che ha forse tardato ad entrare in partita, con un gol di Valentino Buonanno, che su assist del compagno di squadra Del Prete si è poi lanciato da solo verso la porta avversaria ed insaccato alle spalle del portiere.

Ma l’esultanza del vantaggio è durata poco, perché, per nulla intimoriti dagli azzurri e forse scossi dal gol subito, i londinesi si sono dati immediatamente da fare, contantodo su assetto tattico, preparazione fisica, affiatamento consolidato dai campionati precedenti, e soprattutto da un ottimo centrocampista che ha gestito allla grande il centro della squadra e organizzato le manovre di attacco dei suoi.

Sotto la sua regia, infatti, i londinesi sono riusciti a mettere sotto assedio la porta italiana, difesa peraltro ottimamente soprattutto dal difensore centrale Luigi Cennamo (ammonito all’80esimo), forse il migliore in campo degli azzurri, insieme al centrocampista Gennaro Sorrentino.

Tutti molto simili quattro dei gol realizzati dai players della London Football School, che con veloci manovre di attacco sono penetrati in area avendo facile gioco di una debole difesa azzurra ed hanno violato la porta difesa da Galletta.

L’unico gol diverso, il quinto, segnato dagli inglesi su rigore, a chiudere un pokerissimo che racchiude tutto il senso del match.

A tentare di giustificare i suoi ragazzi è uno dei fondatori e presidente del club partenopeo, Tommaso Mazzara, che nel post partita ha affermato: “A difesa dei ragazzi devo dire che molti giocatori nemmeno si conoscono bene, perché non siamo riusciti ad organizzare nemmeno una amichevole prima del campionato, il club è nato da pochissimo, molti giocatori erano in vacanza, e la partenza è stata necessariamente un po’ affrettata”.

Team a corto di preparazione precampionato, dunque, all’origine della sofferta sconfitta di ieri del Royal Parthenope, che dovrà ora riunirsi nello spogliatoio e soprattutto negli allenamenti per mettere a punto la forma fisica e l’organizzazione tattica per affrontare il prossimo match, valido per la Roger Jones Challenge Cup_2023 – 2024 1st Round in programma il prossimo 10 settembre alle 12:30 sul Cockfosters Sports Ground di Enfield (Greater London) ospiti del Underdogs Reserves.

Ecco il riepilogo della prima giornata della Division 6:

  • Royal Parthenope 1 – 5 (HT 1-2) London Football School
  • Nissi II 9 – 2 (HT 5-2) Southgate Rovers
  • Racing Keeblers 3 – 1 (HT 2-0) No Ball Games
  • Underdogs Reserves 0 – 4 AFC Trent

(Qui i risultati ufficiali del campionato).