L’arte della tastiera: il concerto di Simone Tavoni all’Iic di Londra

Date:

Il piano italiano risuona in Inghilterra tramite l’arte della tastiera: il concerto di Simone Tavoni all’Iic di Londra il 13 aprile.

L’arte della tastiera: il concerto di Simone Alessandro Tavoni all’Iic di Londra

La musica italiana risuona nelle stanze dell’Istituto Italiano di Cultura Italiano a Londra, giovedì 13 aprile alle ore 18:30. Chi si esibisce? Simone Alessandro Tavoni, il quale propone Clementi e Beethoven a tutti gli ospiti e appassionati che parteciperanno all’evento in Belgrave Square.

Il concerto di pianoforte si intende come viaggio musicale che mette a confronto il mondo di due giganteschi compositori contemporanei, Beethoven e Clementi. L’obiettivo della serata è di scoprire le affinità e le differenze nell’artigianato della scrittura musicale per pianoforte.

Ulteriori info e prenotazioni sono disponibili qui.

Di seguito il programma completo.

L’arte della tastiera e Simone Tavoni: il programma:

  • M.Clementi Monferrinas op 39 (selezione)
  • L.van Beethoven: ‘Variazioni su un tema originale Woo 77’
  • M.Clementi: Sonata in La Maggiore op n. 1
  • L.van Beethoven Sonata n. 23 op 57 ‘Appassionata’

Simone Alessandro Tavoni: l’arte della tastiera e il concerto all’Iic

Simone Alessandro Tavoni ha tenuto recital a livello internazionale in tutta Europa e negli Stati Uniti in sedi quali la Purcell room, la Wigmore Hall, la Royal Festival Hall, St Martin in the Fields, St.John’s Smith Square, la Steinway Hall, St.Mary Perivale a Londra. Ma non solo. Tra le sue perfomance, da ricordare quelle al Liszt Museum di Budapest, il Palau de la Música Catalana di Barcellona, la sala concerti di Aarhus, la Tallin Philarmonia (Estonia) e la sala del Conservatorio di Firenze.

Nel 2019, Simone è stato selezionato come Parklane Group Artist, come Keyboard Charitable Trust Artist e ha ricevuto la borsa di studio Luciano e Giancarla Berti per frequentare l’Aspen Music Festival and School studiando con il rinomato professore Fabio Bidini.

Diplomato al Royal College of Music con il professor Andrew Ball, Simone ha recentemente conseguito un Artist Diploma al Trinity Laban Conservatoire con i professori Deniz Gelenbe e Peter Tuite. Ha iniziato la sua formazione musicale in Italia con il professor Marco Podesta’ e ha proseguito gli studi all’Accademia Liszt di Budapest con il dottor Kecskes Balazs e in Germania alla Hochschule fur Musik un Darstellende di Stoccarda con il dottor Peter Nagy.

Nel 2016 è stato selezionato per il BBC pathway scheme ed è borsista dell’Aspen Music Festival and School. È generosamente assistito da S.A.S. Dr. Donato Principe di Hohenzollern.

Simone Platania
Simone Platania
Studente in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso La Sapienza di Roma. Co-autore del libro "Inferno a Kabul". Traduttore e scrittore freelance.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi il post:

spot_imgspot_img

In questa sezione

Articoli correlati
Related

Cosa siamo nel buio, un successo le presentazioni di Tobia Rossi in tutta Italia

Tobia Rossi ha trasposto nel racconto Cosa siamo nel...

Il talento ribelle di Dee DeLuca – dallo stage (italiano) non retribuito a Anthony Hopkins

Daria Dee DeLuca, cantante e attrice italiana pluripremiata, è...

La storia di Camillo Bistrò – la leggi e ti arriva un regalo

Raccontavo giorni fa in questo articolo di quanto gli...

West London Film Festival, la Shorts night svela i segreti del McNally regista

Cosa hanno in comune Downton Abbey e I Pirati...