Con la festa di Carnevale a Loughborough la comunità italiana rinnova la tradizione

Date:

Tradizione rispettata con la festa di Carnevale a Loughborough organizzata da Dante Society e Scuola Italiana di Nottingham.

Tra tradizione e cultura: è tornata la festa di Carnevale a Loughborough

Dopo lo stop causato dalla pandemia, sabato 4 marzo si è tornati finalmente a celebrare la tradizionale festa di Carnevale a Loughborough. L’evento è stato organizzato dalla sezione locale della Società Dante Alighieri Loughborough e la Scuola Italiana di Nottingham.

Tra gli ospiti presenti il vice Console italiano a Nottingham Valeria Passetti e il presidente del Comites Gianluigi Cassandra. L’iniziativa ha riscosso un enorme successo registrando il tutto esaurito.

Soddisfatti per il risultato, gli organizzatori Alessia Beneventi della scuola di Nottingham e il presidente della Dante Alighieri Gianluca Fanti sono stati accolti da lunghi applausi a fine serata.

Tra gli obiettivi raggiunti quello di coinvolgere le famiglie italiane e inglesi e i rispettivi bambini bilingue in attività che esaltano la cultura e le tradizioni italiane all’estero. Ma non solo. Tutti gli introiti dell’evento saranno devoluti al Rainbows Hospice for Children and Young People, che si occupa di bambini svantaggiati.

Con la festa di Carnevale a Loughborough la comunità italiana rinnova la tradizione.
Con la festa di Carnevale a Loughborough la comunità italiana rinnova la tradizione (ph. Mark Coins).

Oltre agli organizzatori e partecipanti dell’evento, hanno donato il proprio tempo e le loro qualità alla riuscita dell’iniziativa anche il musicista Paolo Cimino, venuto direttamente dalla Sicilia, e il fotografo Mark Corns.

Festa di Carnevale, Gianluca Fanti ci racconta come è andata

Già ospite del nostro podcast, il presidente della Dante Alighieri Society di Loughborough Gianluca Fanti ha commentato così la riuscita dell’iniziativa:

“Ogni anno la Dante Alighieri Society organizza la festa di Carnevale, ci siamo dovuti fermare solo durante la pandemia per ovvi motivi. L’idea nasce per coinvolgere bambini e famiglie in eventi e attività per promuovere la cultura e le tradizioni italiane. Lo scopo non è solo organizzare eventi nei grandi centri urbani ma puntare alle zone periferiche intorno a Manchester, Nottingham, East England, Cambridge, Leicester. L’evento è stato un enorme successo, ha registrato il tutto esaurito. Questo grazie anche all’ottimo lavoro di squadra tra tutte le parti organizzatrici, dalla Dante Society alla Scuola Italiana di Nottingham fino al supporto del Console Onorario e del Comites di Manchester. Ma anche tutto l’aiuto e supporto su base volontaria mostrato da chi ha partecipato. Il musicista Paolo Cimino è venuto direttamente dalla Sicilia per suonare durante l’evento, così come il fotografo professionista Mark Corns ha documentato la serata (sue le foto in articolo, ndr). Il tutto in modo completamente gratuito. Lo stesso Console Onorario di Nottingham ha premiato i bambini vincitori del concorso per il miglior costume carnevalesco.”

Insomma un grande lavoro per condividere le tradizioni italiane con le famiglie in Uk.

 

Con la festa di Carnevale a Loughborough la comunità italiana rinnova la tradizione
Un momento della Festa di Carnevale a Loughborough (ph. Mark Corns ).

“Ma non solo. Oltre al divertimento durante la serata tra musica, canti, il gioco della Pentolaccia etc, l’evento ha svolto anche un importante lavoro di beneficenza. Infatti tutto il ricavato verrà devoluto alla Charity locale Rainbows Hospice for Children and Young People, che si prende cura di bambini malati terminali e svantaggiati. Il rapporto con questo ente risale a circa dieci anni fa e sicuramente proseguirà con le prossime attività, tra cui il Carnevale già programmato per l’anno prossimo.”

Comites e Dante Society, un calendario ricco di eventi

Gli organizzatori del Carnevale di Loughborough con il presidente del Comites di Manchester Luigi Cassandra (ph. Mark Corns).
Gli organizzatori del Carnevale di Loughborough con il presidente del Comites di Manchester Luigi Cassandra (ph. Mark Corns).

Il calendario delle attività e iniziative organizzate sia dalla Da Society di Loughborough sia dal Comites di Manchester, ci racconta Gianluca Fanti, è fittissimo e propone numerosi eventi i prossimi mesi.

“Siamo fortunati ad avere un tale patrimonio di arte, cultura, tradizioni. Ma anche l’ospitalità è un’incredibile qualità italiana e lo scopo di questi eventi è anche di condividere questo senso di ospitalità. Gli eventi continuano di mese in mese, da talks su Dante Alighieri alla presentazione o degustazione di prodotti italici; il Comites promuove queste realtà del territorio nella circoscrizione di Manchester. Per il periodo di marzo è già in programma una presentazione su Dante Alighieri e La Divina Commedia. Il 12 maggio invece è prevista una degustazione formaggi e gli eventi continuano anche in estate con la festa del cinema, la quale riscuote sempre molto successo con talks e proiezioni di film dedicate. Inoltre si sta pianificando una vacanza esperienziale con studenti e non in Sardegna per uno scambio culturale con una scuola italiana. Come consigliere del comites dal 2021, per migliorare e raggiungere il “next step” di queste iniziative, è necessario un maggiore coinvolgimento del Comites, anche attraverso contributi finanziari, non solo nelle grandi città ma anche in quelle zone periferiche inglesi. Zone periferiche che sono comunque fondamentali in quanto ricche di eventi e comunità italiane.”

Simone Platania
Simone Platania
Studente in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso La Sapienza di Roma. Co-autore del libro "Inferno a Kabul". Traduttore e scrittore freelance.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi il post:

spot_imgspot_img

In questa sezione

Articoli correlati
Related

La Rosa Bianca – una storia di coraggio e resistenza in un musical imperdibile

Io e Sophie avevamo fatto una gita sulle rive...

3,2,1 Action! – Il “dietro le quinte” del cinema sotto le luci della ribalta

Quando pensiamo al Cinema ci vengono in mente i...