Comites Regno Unito: il 3 dicembre le elezioni

Date:

Indette dal Console Villani le elezioni del Comites di Londra: si terranno il 3 dicembre e per la prima volta si sperimenta il voto elettronico.

Il Console Generale d’Italia a Londra, Marco Villani, ha indetto le elezioni dei Comites di Londra e Manchester, che si terranno il 3 dicembre prossimo.

Cosa sono i Comites

Istituiti nel 1985, i Comites, ovvero i Comitati degli Italiani all’estero, sono organismi rappresentativi della nostra collettività, eletti direttamente dagli italiani residenti all’estero in ciascuna circoscrizione consolare dove risiedono almeno tremila connazionali.

I Comites possono essere composti da 12 o 18 rappresentanti, a seconda del numero di connazionali residenti nella circoscrizione consolare. I Comites svolgono un’attività di studio, ricerca e collaborano con la rete consolare e diplomatica per individuare e sviluppare le necessità sociali, culturali e civili della comunità di riferimento.

I Comites in Regno Unito

In Regno Unito, la comunità italiana è raggruppata in circoscrizioni consolari, Londra e Manchester. Il Comites di Londra ha dunque 18 rappresentanti, mentre quello di Manchester 12, dato che in quest’ultima circoscrizione consolare risiedono meno di 100 mila italiani. Una volta eletti, i nuovi Comitati si riuniranno per la prima volta rispettivamente il 16 dicembre a Londra e il 20 dicembre a Manchester.

Come e quando si vota

 La data delle elezioni è fissata al 3 dicembre 2021. Si vota per corrispondenza. Il 3 dicembre è quindi l’ultimo giorno utile per inviare al Consolato Generale di Londra la busta contenente la scheda elettorale compilata. Per votare, bisogna prima iscriversi nell’elenco degli elettori, inviando, via posta, mail o consegnando di persona, il modulo d’iscrizione entro e non oltre il 3 novembre 2021. Dopodiché si riceverà a casa il plico elettorale, da rinviare per posta in Consolato.

Per la prima volta, in questa sede si terrà un test del voto elettronico. Dato che la modalità digitale è ancora in fase sperimentale, i voti espressi elettronicamente non avranno valore. Tutti gli elettori che richiederanno l’iscrizione all’elenco dei votanti tramite il portale Fast It, oltre a ricevere il plico elettorale al proprio domicilio, saranno automaticamente abilitati alla piattaforma di voto elettronico e potranno partecipare alla sperimentazione del voto in via digitale. Per poter accedere alla piattaforma, l’elettore dovrà essere in possesso delle credenziali SPID di primo livello .

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi il post:

spot_imgspot_img

In questa sezione

Articoli correlati
Related

Parlamento europeo, ci sono le alternative alla “maggioranza Ursula”

Ecco l'analisi della situazione al Parlamento europeo dopo le...

Concorso “Global Uncertainty: the power of dialogue” – Scadenza 19 luglio

C’è tempo fino alla mezzanotte di venerdì 19 luglio...

Abbattiamo le barriere con l’arte al Crip Art Spazio di Venezia

Enormi striscioni di protesta, fumetti, film, fotografie, tutto grida...

La petizione per permettere il voto da remoto degli italiani nel Regno Unito e in Svizzera

La decisione del Primo Ministro Rishi Sunak di indire...