Camera di Commercio, i rapporti futuri fra Italia e Regno Unito

Data:

Evento annuale della Camera di Commercio. Nel secondo panel si è discusso di Brexit, Covid e il futuro dei rapporti fra Italia e Regno Unito.

Camera di Commercio, i rapporti futuri fra Italia e UK

Si è tenuto giovedì 18 Novembre 2021 il 42 appuntamento annuale della Italian Chamber of Commerce in UK al Royal College of Surgeons of England. Il prestigioso evento – oramai una rituale ricorrenza periodica – ha visto la partecipazione di numerose importanti personalità della comunità italiana oltremanica.

Organizzato come una serie di discussioni su temi di attualità, l’evento si è diviso in due panel di discussione: il primo, incentrato sui temi di sostenibilità ambientale, ha anticipato un secondo più economico, sui rapporti futuri fra Italia e Regno Unito.

I rapporti bilaterali fra i due paesi, nonostante la pandemia, non sono diminuiti o fermati. La presenza italiana in Regno Unito è forte: si parla di diverse centinaia di migliaia di connazionali solo a Londra. Per questo, le istituzioni ritengono fondamentale continuare a supportare questi rapporti, attraverso una serie di iniziative che coinvolgono giovani ed esperti di settore.

Il futuro, però, è spesso incerto. Sopratutto se, per mezzo, vi sono una pandemia e gli effetti della Brexit, con il rischio di danneggiare gli stretti contatti fra le due nazioni. Per questo motivo, la Camera di Commercio del presidente Alessandro Belluzzo ha deciso di esplorare il tema in un panel apposito. Dopo, i saluti iniziali dello stesso presidente della Camera, dell’Ambasciatore Raffaele Trombetta, si è lasciato spazio ad un breve intervento registrato del keynote speaker, il giornalista Piero Angela. Subito, però, si è acceso il dibattito sulle prospettive future dei rapporti fra Italia e Regno Unito.

Evento annuale della Camera di Commercio. Nel secondo panel si è discusso di Brexit, Covid e il futuro dei rapporti fra Italia e Regno Unito.
Nel corso dell’evento è intervenuto anche il giornalista Piero Angela, presente con un contributo audiovisivo.

La discussione: “Londra lotterà per il suo futuro”

Ad intervenire nella discussione alcuni fra i maggiori attori economici impegnati in Regno Unito, coordinati dal giornalista Simone Filippetti. I relatori, invece, sono stati: Alberto Mancuso, Intesa SanPaolo; Giuseppe Calcagni, Befana Group; Nicola Farinetti, CEO Eataly USA; Franco Ferrante, Luxottica e Pietro Mattioni, CEO di Zonin1821.

Dopo gli interventi iniziali relativi all’aspetto “food & services” degli scambi commerciali, è poi arrivato il momento di passare a discussioni più squisitamente finanziarie. Questo perché in molti, prima e subito dopo l’avvento della Brexit, hanno rimostrato i timori di possibili effetti negativi di questa transazione sul ruolo di Londra di centro finanziario europeo.

A rassicurare la platea, però, Alberto Mancuso, UK&MEA Country Manager di Intesa SanPaolo. Il direttore è più volte intervenuto per sottolineare come Londra sarà capace di combattere per il suo “trono” di polo finanziario in Europa. “Fidatevi, i prezzi della Brexit verranno pagati da tutti fuorché da Londra”, ha poi concluso. Parole che fan ben sperare il settore economico britannico ed il segmento italiano che questo popola.

Insomma, le prospettive future dei rapporti fra Italia e Regno Unito sembrano far ben sperare. L’effetto della pandemia, in contemporanea alla finalizzazione della Brexit, potrà aver anche impattato sull’economia britannica, ma si può essere sicuri di una ripresa della nazione. Gli scenari che si aprono sono quelli di un continuo della già rosea collaborazione fra Italia e Regno Unito.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Iscriviti

Progetto sostenuto da

spot_img
spot_img
spot_img

Ultime News

Articoli
Correlati

Nations League, Italia-Inghilterra 1-0: azzurri ancora in corsa

A Milano gli azzurri si impongono per 1-0 sui...

Passaporti, il Consolato avvia la sperimentazione con Comites e Patronati

Da ottobre, primo al mondo, il Consolato Generale di...

Anche la Lancia Beta porta in Uk la bandiera del Made in Italy

I 50 anni della Lancia Beta celebrati ufficialmente al...

Guadagnuolo dedica un ritratto alla Regina Elisabetta II

Il pittore transrealista di origine siciliana Francesco Guadagnuolo dedica...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: