Alla Leconfield Lecture 2022 Nicholas Cullinan è ospite della British Italian Society

Data:

Inspiring people: the National Portrait Gallery’s Reopening and it’s Italian links è il tema della Leconfield Lecture 2022.

Torna la Leconfield Lecture 2022: conferenza di Nicholas Cullinan su Inspiring People e National Portrait Callery

E’ Nicholas Cullinan il relatore della prossima conferenza annuale della British Italian Society, The Leconfield Lecture, dedicata a “Inspiring people: The National Portrait Gallery’ Reopening and its Italian Links“.

La Leconfield Lecture 2022, il più prestigioso appuntamento culturale della British Italian Society, si terrà il giorno 15 novembre 2022 alle sarà ospitata dall’Istituto Italiano di Cultura.

La British Italian Society è la Charity fondata nel 1941 allo scopo di promuovere la cultura italiana nel Regno Unito e favorire lo scambio culturale e i contatti sociali tra italiani, britannici e la comunità internazionale. La Society, di cui è Patron l’Ambasciatore italiano, e Presidente Mrs Olga Polizzi, è guidato da un board of Trustee guidato dal Chairman Richard Northern.

Dal 1946 pubblica “Rivista”, la pubblicazione annuale contenente le recensioni degli eventi della Society e una varietà di articoli su temi di cultura anglo-italiana. La Society inoltre supporta e finanzia i progetti culturali che ritiene conformi ai suoi scopi culturali e sociali.

La Leconfield Lecture è stata istituita in onore del primo Chairman della Society, Lord Leconfield. Sin da allora è l’evento più importante della programmazione annuale della British Italian Society ed è tenuto da prestigiosi nomi della cultura.

L’edizione di quest’anno è stata affidata a Nicholas Cullinan, che offrirà un’interessante panoramica del grande progetto di trasformazione della National Portrait Gallery, “Inspiring People”, e dei legami della Galleria con l’Italia.

Basato principalmente su Palazzo Medici Riccardi di Michelozzo a Firenze e con un cenno all’Oratorio dello Santo Spirito a Bologna, Cullinan parlerà della riqualificazione dell’edificio storico, della riesposizione della collezione e del futuro della NPG.

Fondata nel 1856 a Londra, la Gallery conserva la più vasta collezione di ritratti al mondo, oltre 215 mila, ed ha lo scopo di aiutare attraverso lo strumento del ritratto ad apprezzare e comprendere la figura di quanti hanno contribuito e ancora contribuiscono alla realizzazione della storia e della cultura britannica, e di promuovere la comprensione del ritratto in tutte le forme.

Nicholas Cullinan ha assunto la carica di Direttore della National Portrait Gallery nella primavera del 2015, dopo il suo ruolo di curatore di arte moderna e contemporanea al Metropolitan Museum of Art di New York.

In precedenza, dal 2007 al 2013, Nicholas è stato curatore di International Modern Art alla Tate Modern, dove ha co-curato una mostra di ritagli di Henri Matisse con Sir Nicholas Serota nel 2014. Nicholas ha conseguito la laurea, il master e il dottorato di ricerca in storia dell’arte dal Courtauld Institute of Art di Londra e nel 2006-2007 ha tenuto la Hilla Rebay International Fellowship presso i musei Guggenheim di Bilbao, New York e Venezia.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Iscriviti

Progetto sostenuto da

spot_img
spot_img
spot_img

Ultime News

Articoli
Correlati

Natale italiano a Londra, su Around Britaly il Circolo e Sial

Il nuovo podcast di Around Britaly è dedicato alle...

Comites di Manchester, ok ai corsi Cdlci. Il Consolato potenzia i servizi

Parere positivo del Comites di Manchester al progetto del...

Change Evolution and Disruption: all’Iic di Londra la conferenza annuale dell’Asmi

Change Evolution and Disruption è il titolo della conferenza...

San Giuseppe tra teologia e arte: talk di Michael Cefai alla Dante Alighieri Society

San Giuseppe tra teologia e arte: la talk di...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: