Talented Young Italians in Uk, ecco i giovani talenti italiani premiati nel 2023

Data:

Ecco i vincitori del 2023 del premio Talented Young Italians per i settori finanza, ricerca, innovazione, media e charity.

Talented Young Italians, assegnato il premio ai giovani talenti italiani nel Regno Unito

L’Italia nel Regno Unito si fa valere anche attraverso i giovani portatori di un promettente talento italiano che si affermano nei rispettivi ambiti di attività. Come per esempio Maria Paola Municchi, Paolo Tripoli e Giovanna Viganò per la categoria Finance & Services, Lucia Salvi e Alessandra Vittiglio per la categoria Industry & Commerce, Andrea Testa per la categoria Research & Innovation, e Virginia Stagni per la categoria Media & Communication, Charity.

Sono loro infatti i Talentend Young Italians in Uk riconosciuti quest’anno dalla associazione TIUk e dalla Camera di Industria e commercio nel Regno Unito e che sono stati premiati nella cerimonia che si è tenuta nella nostra Ambasciata di Londra alla presenza dell’Ambasciatore Inigo Lambertini.

Giunto alla nona edizione, il premio Talented Young Italians è assegnato dalla Icciuk, presieduta da Alessando Belluzzo, e dalla omonima associazione, presieduta da Brunello Rosa, che ne ha parlato a Londra Notizie 24 nel podcast pubblicato qui., sotto l’egida dell’Ambasciata d’Italia nel Regno Unito.

La Tiuk è stata fondata nel 2018 dai primi italiani in Regno Unito che hanno ottenuto quel riconoscimento, proprio allo scopo di non disperdere il prezioso patrimonio intellettuale rappresentato dai nostri talenti giovani talenti ma di riunirlo e di potenziare ulteriormente il valore della community italiana in UK.

Il premio Talented Young Italians a sua volta punta a riconoscere e valorizzare i giovani talenti italiani presenti con successo nel Regno Unito e che mantengano allo stesso tempo un legame con l’Italia.

“Per noi è un onore che si rinnova ogni anno – ha commentato il presdente di TIUK Brunello Rosa – venire a conoscenza delle imprese degne di nota dei candidati al premio. I loro sforzi per lo sviluppo delle proprie carriere nel Regno Unito e la loro cura nel mantenere legami professionali con l’Italia sono ammirevoli. Non ho dubbi che i vincitori di questa edizione possano continuare ad ispirare noi italiani nel Regno Unito con i loro impegni professionali.”

I vincitori del premio Talented Young Italians, individuati nel corso del 2021 e presentati da autorevoli esponenti dei rispettivi settori, sono tutti “under quaranta” ma affermati nelle rispettive carriere nei loro ambiti di attività, e quindi di sicuro e valido esempio anche per altri giovani.

A valutarli, i giudici indicati dalla Tiuk e dalla Icciuk: Roberto Buizza, Attache scientifico dell’Ambasciata d’Italia a Londra, Marco Niada, ex giornalista ed esperto di media e comunicazione, Brunello Rosa, CEO e responsabile della ricerca, Rosa & Roubini e Presidente di Talented Italians in UK Association, e Leonardo Simonelli Santi, Presidente Emerito della Camera di Commercio Italiana in UK e Talented Italians in UK Association.

Talented Young Italians in Uk, i profili dei vincitori

Foto di gruppo per l'ambasciatore Inigo L'ambertini con i vincitori dell'edizione 2023 del premio Talented Young Italians in Uk e gli esponenti degli enti che hanno partecipato alla cerminonia all'Ambasciata d'Italia del 12 gennaio 2023 (ph. A. A./IN24).
Foto di gruppo per l’ambasciatore Inigo L’ambertini con i vincitori dell’edizione 2023 del premio Talented Young Italians in Uk e gli esponenti degli enti che hanno partecipato alla cerminonia all’Ambasciata d’Italia del 12 gennaio 2023 (ph. A. A./IN24).

Ecco allora i profili dei vincitori di quest’anno.

Talented Young Italians per la categoria Finance and Services 

Maria Paola Municchi – E’ arrivata per la prima volta nel Regno Unito con lo scambio “Erasmus”, durante la laurea in Economia aziendale all’Università di Firenze. Ha un Master in International Management e Finance dalla Queen Mary University di Londra, è un CFA charterholder e ha anche completato con successo il programma dell’Institute of Sustainability dell’Università di Cambridge in Leadership nella gestione della sostenibilità aziendale. Ha inoltre conseguito il certificato CFA in Climate and Investing. Maria ha lavorato presso UBS Asset Manager a Milano e Barings Asset Management a Londra ed è entrata a M&G Investments nel 2009, di cui è membro del team Multi Asset. È una Fund Manager responsabile per la Sostenibilità di Strategie Multi Asset, focalizzate sull’asset allocation strategica e tattica così come sui risultati di sostenibilità. Maria vive nel Surrey con il marito, due figli e ama trascorrere il tempo libero passeggiando con la famiglia in campagna e, quando possibile, in Toscana.

Paolo Tripoli – E’ nato nel 1989 a Roma, ha studiato matematica presso l’Università della Sapienza di Roma, specializzandosi per la tesi di Laurea Magistrale in Geometria Algebrica. Nel 2011 ha vinto una borsa di studio dell’Istituto Nazionale Superiore di Matematica, assegnata a 7 studenti solamente, dopo una prova competitiva nazionale. Ha completato il suo dottorato di ricerca presso la Warwick University, dove ha svolto la ricerca sulla geometria tropicale e l’interazione delle varietà algebriche e combinatorie. La sua tesi ha analizzato i problemi di realizzabilità per le varietà tropicali, ipersuperfici Chow e loro tropicalizzazione. Dopo un periodo di post dottorato di ricerca presso l’Università di Nottingham, si è trasferito al Lloyds Banking Group a Londra dove lavora come analista di ricerca quantitativa. Il suo obiettivo principale è la progettazione e lo sviluppo di modelli per il commercio di sorveglianza su tutte le classi di attività. È responsabile dell’organizzazione di corsi di formazione per le nuove risorse per espandere il proprio background numerico all’inizio della loro carriera.

Giovanna Viganò – E’ un avvocato specializzato in brevetti con doppia qualifica e un consulente senior IP presso Mastercard Inc. Il suo lavoro è incentrato sulla promozione dell’innovazione nello spazio fintech e sul contribuire a generare nuove idee o approcci a prodotti esistenti, servizi e modelli di business. La sua esperienza in aziende private di fama e nel dipartimento IP di un’importante società di elaborazione dei pagamenti, le ha dato la capacità di navigare in circostanze legali complesse per perseguire con successo obiettivi commerciali.

Talented Young Italians per la categoria Industry & Commerce

Lucia Salvi  – E’ curatrice del Design Museum di Londra e membro del comitato scientifico del MUDEC Museo delle Culture di Milano. Nel 2021 ha curato la mostra al V&A Museum “Bags: Inside Out” ed è l’autore della pubblicazione di accompagnamento. Lucia ha conseguito un dottorato di ricerca presso la Kingston University, nel Regno Unito, su moda e tessuti italiani, e ha contribuito a mostre di moda e design e ai loro cataloghi, tra cui “The Glamour of Italian Fashion 1945–2014” (V&A, 2014) e “Oltre Bloomsbury: progettazione delle officine Omega 1913-1919” (Courtauld, 2009).

Alessandra Vittiglio – E’ nata a Roma nel 1990. Alessandra si è laureata in Relazioni Internazionali presso l’Università LUISS Guido Carli, con lode. Ha ricevuto un premio per la sua tesi di Master sulla promozione del commercio internazionale emesso dal Comitato Leonardo, Comitato di Qualità italiano, e donato dal Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella. La prima esperienza lavorativa di Alessandra è stata presso il Servizio Commerciale U.S.A all’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma. Alessandra si è trasferita nel Regno Unito nel 2014 e ha lavorato nelle risorse umane per diverse multinazionali, e poi al Governo del Regno Unito come Civil Servant presso il Department for International Trade. Nel suo ruolo attuale supporta le aziende britanniche nel settore sanitario per esportare all’estero, attraverso la gestione di conti, discussioni governative e organizzazione e conduzione di missioni commerciali all’estero. Alessandra parla correntemente italiano, polacco, inglese e francese.

Talented Young Italians per la categoria Research & Innovation

Andrea Testa – Si è laureato con lode in Scienze Chimiche presso l’Università degli Studi di Milano nel 2011. Poco dopo si è trasferito ad Aberdeen, nel Regno Unito, a conseguire un dottorato di ricerca in Medical Imaging sotto la supervisione del Prof. Matteo Zanda. Successivamente è entrato a far parte del gruppo del Prof. Alessio Ciulli presso l’Università degli Studi di Dundee (Regno Unito) per lavorare allo sviluppo di piccole molecole che inducono la degradazione proteica mirata. Andrea è uno degli scienziati fondatori di Amphista Therapeutics, un’azienda biotecnologica focalizzata sullo sviluppo di nuovi farmaci che promuovono approcci nella degradazione proteica mirata (TPD). Nel 2022 Amphista ha raccolto oltre $80 milioni, estendendo un giro di investimenti sottoscritti in eccesso di oltre $53 milioni. Andrea è ora direttore di chimica esplorativa in Amphista Therapeutics, è coautore di oltre 30 articoli e brevetti ed è considerato un leader nel campo di TPD.

Talented Young Italians per lae categorie Media & Communication – Charity

Virginia Stagni. – Lavora come Head of Business Development al Financial Times, nel dipartimento commerciale. Ha fondato e dirige il reparto Talent Challenge dell’FT. È la manager più giovane nei 134 anni di storia del Financial Times. Il suo ruolo consiste nell’esaminare nuove idee imprenditoriali e nuove opportunità di crescita che riflettono la sostenibilità del business delle notizie, i futuri lettori e l’acquisizione di talenti. È consulente all’FT nella società di consulenza strategica e dati FT FT Strategies. Fa parte del Sustainability Advisory Board di Bolton Group. Ha appena scritto il suo primo libro “Dreamers who do: intrapreneurship and innovation in the media world”, Egea BUP Editore, dove racconta la sua visione per il futuro dell’ecosistema giornalistico e il ruolo degli imprenditori e leader più giovani nelle grandi aziende.

Pietro Nigro
Pietro Nigrohttp://www.pietronigro.it
Giornalista professionista, napoletano, con esperienza di giornalismo su carta, in tv e sul web, nonché di comunicazione e nel mondo dell'impresa. Ha lavorato soprattutto a Napoli dove si è occupato di economia e politica per il Roma, il Denaro e il Corriere del Mezzogiorno. Ha curato uffici stampa e attività di comunicazione istituzionale, tra gli altri, per il parlamentare europeo Ernesto Caccavale, l'Ordine degli Ingegneri di Napoli, l'Associazione nazionale Consulenti tributari di Napoli, il Consorzio nazionale Acciaio, Anida onlus e Itaca ong. Come direttore responsabile, ha fatto nascere l'emittente televisiva calabrese Rete 3, e, come vicedirettore, il nuovo sito di informazione www.scelgonews.it. In precedenza è stato socio fondatore di una nuova impresa di bricchettaggio di lignite in Bashkortostan, di una cooperativa di diversamente abili a Napoli e della prima società italiana di condohotel a Chianciano (Siena). Attualmente collabora con il Sole 24 Ore. Nell'autunno 2015, raccoglie e rilancia l'ennesima sfida professionale: avviare www.Italianotizie24.it, una nuova iniziativa editoriale dal "basso", nata cioè dallo sforzo congiunto di un gruppo di giornalisti di varie parti d'Italia che decidono di "mettersi in proprio" per far nascere il "loro" giornale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Iscriviti

Progetto sostenuto da

spot_img
spot_img
spot_img

Ultime News

Articoli
Correlati

Leonardo’s Vineyard e Casa Atellani da scoprire con la talk di Annalisa Conway alla British Society

La British Italian Society presenta Leonardo’s Vineyard e Casa...

Icciuk e London Trade Art insieme: una talk sul futuro del collezionismo d’arte

A Londra si parla di arte, business e fractional...

L’Iic di Londra celebra la prima traduzione inglese de La rabbia di Pasolini

Il 16 gennaio l’Iic di Londra celebra la prima...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: