Home Blog

ITA Airways celebra la Festa della Repubblica: sconti e offerte per chi viaggia verso l’Italia

0
ITA Airways celebra la Festa della Repubblica: sconti e offerte per chi viaggia verso l'Italia

ITA Airways celebra la Festa della Repubblica: sconti e offerte per chi viaggia verso l’Italia da giugno 2023.

Tempo di saldi: ITA Airways celebra la Festa della Repubblica con sconti e offerte

ITA Airways celebra la Festa della Repubblica con sconti e offerte per chi viaggia verso l’Italia. La compagnia aerea italiana infatti, per festeggiare la giornata nazionale italiana, offre il 15% di sconto per i viaggi verso il Bel Paese.

L’offerta è valida per tutti i voli verso l’Italia acquistati dal 10 giugno al 31 ottobre 2023. Lo sconto è applicato tramite e-coupon.

ITA Airways torna quindi protagonista nelle offerte per gli italiani in Uk. Attraverso una stretta collaborazione con il Comites di Londra, la compagnia aerea di bandiera aveva già offerto agli iscritti Aire uno sconto speciale, tramite e-coupon, pari al 15% sul prezzo del biglietto l’anno scorso. Insomma, i cittadini italiani all’estero possono cominciare a programmare un rientro estivo o autunnale in Italia ad un prezzo scontato.

 

Festa della Repubblica celebrata alla St Peter’s Church: presente il Console Bellantone

0
Festa della Repubblica celebrata alla St Peter's Church: presente il Console Bellantone

La Festa della Repubblica celebrata alla St Peter’s Church: presente il Console Generale Domenico Bellantone, insieme ai Consoli Diego Solinas e Francesco De Angelis.

Festa della Repubblica celebrata alla St Peter’s Church: numerosi ospiti tra cui il Console e il Comites

Tanta italianità per celebrare il nostro Paese in Uk. Infatti, presso il Circolo della Terza Età nella St Peter’s Italian Church si è celebrata oggi 30 maggio la Festa della Repubblica fortemente voluta dal Consolato Generale d’Italia a Londra. Il momento conviviale ha dato anche l’opportunità di trascorrere del tempo con i nonni della comunità italiana in Uk, alcuni dei quali emigrati anche più di sessant’anni fa.
Il Console Generale Domenico Bellantone, presente insieme ad altri funzionari dell’ufficio consolare londinese, tra i quali i Consoli Diego Solinas e Francesco De Angelis, ha rivolto un saluto a tutti i presenti, ringraziandoli sia per l’organizzazione che per la partecipazione, ma soprattutto per l’enorme contributo che stanno offrendo nel mantenere salde le tradizioni italiane anche a centinaia di chilometri di distanza dal paese d’origine.

Presente anche il Comites di Londra, con il presidente Alessandro Gaglione e i consiglieri Anna Cambiaggi, la quale ha portato il saluto dell’intero Comitato augurandosi che questo possa divenire un appuntamento fisso nel corsod degli anni, Dimitri Scarlato e Luigi Bille. Le note dell’Inno di Mameli e del Va pensiero di Verdi hanno fatto da cornice alla giornata di festa.

 

Valeria Valcavi Ossoinack presenta il suo ultimo libro: “L’eredità Rocheteau”

0
Valeria Valcavi Ossoinack presenta il suo ultimo libro: “L’eredità Rocheteau”

La scrittrice italiana Valeria Valcavi Ossoinack presenta il suo ultimo libro: “L’eredità Rocheteau”, un romanzo giallo ambientato a Parigi.

Valeria Valcavi Ossoinack presenta il suo ultimo libro: “L’eredità Rocheteau”

La scrittrice Valeria Valcavi Ossoinack presenta al pubblico fedele dei suoi lettori il suo nuovo romanzo che prende il titolo di: “L’eredità Rocheteau”. Originale, come inizio, e curiosa la scelta di riportare nel prologo un evento atroce quanto pervasivo, che reca in sé un profondo turbamento: un funerale. La storia vede protagonisti principali Pierre
Rochetau con la sua dipartita, e Charlotte, la cui sparizione darà il via ad una serie di
eventi drammatici e ad alta tensione, in una Parigi che incanta, e accompagna il lettore
all’interno di vicende ed emozioni tipiche di una famiglia contemporanea. La parola chiave
per il libro “l’eredità di Rocheteau”, tuttavia, è senz’altro “famiglia”.

Le vicende, infatti, ruotano tutte intorno a tale concetto. Intorno alle questioni familiari, gravitano diverse vicende, come i buoni e cattivi rapporti gli uni con gli altri, le eventuali rendite, i regali economici, le sparizioni improvvise, i litigi e i sotterfugi, fino ad arrivare ad una sorta di resa dei conti, cui ambiscono solo le famiglie più spietate. Accurata e ricca di dettagli la descrizione del luogo in cui si svolgono i fatti, in particolare nella struttura e
nell’organizzazione di un ambiente ben preciso: “A pochi passi da rue Palatine, nel
quartiere dell’Odeon”. Sembrerà banale, ma la descrizione è invece una caratteristica
fondamentale per creare la giusta atmosfera in una storia; infatti, è estremamente
importante immergere fin da subito il lettore in un ambiente “confortevole”, di modo che
possa immedesimarsi negli avvenimenti che, man mano, verranno presentati.

L’autrice è stata senz’altro accorta nella descrizione, chiara, concisa, aggiungendo, di volta in volta, sempre più dettagli. Un romanzo che cattura il lettore sin dalle prime pagine e sarà difficile staccarsi. Ottima la descrizione delle scene e dell’ambientazione, ben articolata. Si evince altresì una coerenza nella struttura del testo e nella lunghezza dei capitoli. La lungimiranza dell’autrice risiede anche e soprattutto nel dar vita a sequenze d’effetto e di forte impatto emotivo, attraverso un’escalation di azioni e sensazioni, che sale d’intensità, fino al culmine finale. Prendiamo il caso di Quattrocento secondi: “Fu più facile del previsto. La donna non oppose resistenza, quando sentì l’ago premere alla base del collo”.

Che dire, un attacco davvero efficace e fortemente attrattivo fin dalle prime battute; non può che catturare l’attenzione e trascinare il lettore nell’emozione del momento. A seguire, le peculiarità che contraddistinguono l’autrice sono, in primis, la forte capacità espressiva e
comunicativa; a seguire, la semplicità e l’immediatezza di messaggi importanti, nonché la
capacità empatica di sintonizzarsi con lo stato d’animo del lettore, grazie anche all’utilizzo
ricorrente di frasi ad effetto, che contribuiscono a conferire originalità lessicale.

Sinossi

Tutte le sfumature del giallo in questo affresco parigino contemporaneo, dove intorno a
un’eredità contesa prende vita una storia fatta di emozioni, intrecci, colpi di scena,
protagonisti inattesi, legami di sangue e tradimenti. Il meglio, ma soprattutto il peggio, della natura umana in un unico romanzo. Il libro è acquistabile qui.

Chi è Valeria Valcavi Ossoinack

Valeria Valcavi Ossoinack, italiana di nascita e cosmopolita per vocazione, dopo aver
trascorso molti anni in Sudamerica oggi vive a Dubai.
Torna spesso in Italia, una terra che ama particolarmente e dove ha ambientato anche il
suo ultimo romanzo. È autrice de “Il Mugnaio”, pubblicato nel 2019 e di “Donna Eleonora”,
del 2021 entrambi tradotti anche in inglese. “Francesca. Un inverno a Milano” è il suo terzo
romanzo e si ispira al personaggio di Francesca del suo romanzo Donna Eleonora.

I progressi dell’immunoterapia all’Iic di Londra

0
I progressi dell'immunoterapia all'Iic di Londra

La Società Medica Italiana di Gran Bretagna presenta i progressi dell’immunoterapia all’Iic di Londra il 30 maggio con numerosi ospiti.

Una talk con la Società Medica Italiana di Gran Bretagna all’Iic di Londra riguardo i progressi dell’immunoterapia

La Società Medica Italiana di Gran Bretagna presenta i progressi dell’immunoterapia all’Iic di Londra il 30 maggio. Il simposio scientifico è moderato da Teresa Marafioti (IMSoGB) e David J. Pinato. L’evento, aperto dal Presidente dell’Italian Medical Society britannica Lorenzo Garagnani, vede la presenza di numerosi nomi illustri del settore medico.

Le conferenze, attese per le 18:00 presso la sede dell’Istituto Italiano di Cultura a Belgrave Square, vertono su più temi inerenti agli enormi passi avanti fatti nel mondo dell’immunoterapia. Per prenotarsi è possibile cliccare qui. L’ingresso è libero.

La serata si sviluppa attraverso 3 talk con dottori e professori:

  • Immunoterapia e sviluppo di farmaci nel carcinoma epatocellulare. A cura del dottor David J. Pinato, oncologo, Senior Clinical Lecturer, Direttore di Developmental Therapeutics presso la Facoltà di Medicina, Dipartimento di Chirurgia e Cancro, Imperial College di Londra.
  • Firefighting the wrong type of Inflammation in Tumors for Cancer Immunotherapy (Combattere il tipo sbagliato di infiammazione nei tumori per l’immunoterapia del cancro) del Prof. Ignacio Melero, professore di Immunologia, Codirettore di Immunologia e Immunoterapia, Universidad de Navarra; consulente Senior di Oncologia, Clínica Universidad de Navarra, Spagna.
  • Ingegneria delle cellule immunitarie per il trattamento delle neoplasie ematologiche del Dott. Brunangelo Falini, professore di Ematologia, membro del Gruppo Internazionale di Studio sui Linfomi (ILSG) e dei Comitati Clinici Consultivi per la classificazione OMS dei tumori linfo-ematopoietici.

 

 

Studiare in Italia: al via il bando per studenti italiani e non residenti in Uk

0
Studiare in Italia: al via il bando per studenti italiani e non residenti in Uk

Nuove borse di studio per studiare in Italia: al via il bando per studenti italiani e non residenti in Uk.

Studiare in Italia: al via il bando per studenti italiani e non residenti in Uk

Novità importanti sul fronte universitario per gli studenti stranieri e italiani residenti all’estero.

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) infatti offre borse di studio in favore di studenti stranieri e italiani residenti all’estero (IRE), compresi coloro che sono attualmente nel Regno Unito. L’Anno Accademico è quello relativo al 2022-2023. L’obiettivo è di favorire la cooperazione in campo culturale, scientifico e tecnologico, la proiezione del sistema economico dell’Italia nel mondo e la diffusione della conoscenza della lingua e cultura italiana. Ma quali corsi rientrano nell’iniziativa?

La borsa di studio copre la frequenza di corsi sul territorio italiano e riguardano corsi universitari di Laurea Magistrale (2° ciclo), corsi di alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM), dottorati di ricerca, progetti di studio in co-tutela, corsi avanzati di lingua e cultura italiana. Il supporto offerto equivale a 900 euro su base mensile.

Il bando e la lista dei Paesi beneficiari sono disponibili qui.

I candidati possono presentare domanda unicamente attraverso il Portale “Study in Italy” disponibile a questo indirizzo.

Le candidature online devono essere trasmesse, entro le ore 14.00 (ora italiana) del 9 giugno 2023.

Comites Londra: sede aperta per rilascio o rinnovo passaporto

0
Comites Londra: sede aperta per rilascio o rinnovo passaporto

Consolato Generale d’Italia di nuovo insieme al Comites Londra: sede aperta per il rilascio o rinnovo passaporto.

Comites Londra: sede aperta per rilascio o rinnovo passaporto

Continua la collaborazione tra Istituzioni italiane e le realtà londinesi a servizio dei cittadini all’estero. Infatti torna il Consolato Generale d’Italia di nuovo insieme al Comites Londra: i funzionari consolari saranno ospiti della sede per il rilascio o rinnovo passaporto previa raccolta delle impronte digitali.

Sulla scia dei miglioramenti implementati come la collaborazione con Patronati e la creazione di canali walk-in per minori e over 70, arriva una nuova iniziativa per semplificare le pratiche burocratiche degli italiani a Londra. Infatti venerdì 26 maggio, la sede del Comites di Londra ospita la raccolta delle impronte biometriche per il rilascio o rinnovo del passaporto da parte dei funzionari del Consolato. L’iniziativa fa sì che circa ogni mese i funzionari verranno ospitati dal Comites. Questi processeranno gli iter burocratici relativi ai passaporti per la successiva lavorazione della pratica in Consolato ed inoltro del documento direttamente a casa del cittadino italiano.

La prenotazione a questi appuntamenti varia in base alle date presenti nel calendario del Comites.

Per ulteriori informazioni e per prenotazioni è possibile contattare la linea del Comites Londra al numero 07562776264 disponibile dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 15. Inoltre, ulteriori info sono disponibili qui.

Le date dopo il 26 maggio, al momento, sono le seguenti:

  1. venerdì 30 giugno
  2. venerdì 28 luglio
  3. venerdì 29 settembre
  4. venerdì 20 ottobre
  5. venerdì 1° dicembre

Tutti gli appuntamenti disponibili partono dalle ore 10.00 in poi. Da tali iniziative– collaborazione con Comites/Patronati e canali ad hoc per categorie vulnerabili- si prevedere il rilascio, in un anno, di circa 3000 passaporti aggiuntivi.

Raccolta fondi-concerto alla St Peter’s Church in favore della comunità: attesi numerosi artisti

0
Raccolta fondi-concerto alla St Peter's Church in favore della comunità: attesi numerosi artisti

Raccolta fondi-concerto alla St Peter’s Church in favore della comunità: attesi numerosi artisti tra cui Antonio Morabito venerdì 19 maggio.

Pianoforte e carità, raccolta fondi-concerto alla St Peter Church in favore della comunità: attesi numerosi artisti

Pianoforte e charity, arriva la raccolta fondi-concerto alla St Peter’s Church in favore della comunità: attesi numerosi artisti tra cui Antonio Morabito. L’obiettivo dell’evento è raccogliere fondi in favore della comunità della St. Peter’s in Acton Green. L’evento ha luogo venerdì 19 maggio a partire dalle 19.30.

Il concerto è anche un’occasione per festeggiare il compleanno del parroco della chiesa di St Peter’s, padre Fabrizio Pesce. Quest’ultimo ha riunito diversi musicisti di grande spessore invitandoli a suonare per l’evento. Lo stesso Antonio Morabito per le sue qualità al pianoforte, volto noto a Londra e già ospite del nostro podcast, si è detto molto felice di presenziare alla serata. L”artista italiano suonerà brani di Chopin. Tra questi troviamo lo Scherzo Op.31 e L’andante spianato e la Grande Polacca Brillante Op.22.

Oltre a Morabito sono attesi anche Ben Goldsheider, Jack Redmam, Tom Dupernex e Mark Viner. 

Padre Fabrizio Pesce, parroco e organizzatore della raccolta fondi

Padre Fabrizio è entrato a far parte dell’équipe nel luglio 2015 con la responsabilità primaria di St Peter’s Acton Green. È stato abilitato come sacerdote assistente nel maggio 2016. Si preoccupa profondamente dell’evangelizzazione e di rendere la chiesa il centro della vita comunitaria.

È nato e cresciuto nel Sud Italia, in Puglia, ed è stato ordinato sacerdote cattolico nel 2003. La sua formazione al sacerdozio si è svolta in Argentina. In Sud America ha lavorato come sacerdote missionario con l’ordine dei Missionari di San Carlo (Scalabriniani) per sette anni.

Nuovi scioperi dei trasporti: il calendario di maggio

0
Nuovi scioperi colpiscono i trasporti: il calendario di maggio

I disagi per i cittadini londinesi non hanno fine e nuovi scioperi colpiscono i trasporti: ecco il calendario di maggio.

Nuovi scioperi colpiscono i trasporti di Londra: ecco il calendario di maggio

Gli strikes che colpiscono i mezzi pubblici e trasporti, e non solo, di Londra continuano ad andare avanti imperterriti da più di un anno. La primavera non ha portato pace tra i sindacati e il governo di Sunak e anche a maggio i cittadini sono vittime di disagi, ritardi, linee cancellate e corse saltate. Di seguito il calendario dei giorni e trasporti più colpiti per aiutare i pendolari londinesi a muoversi tra le vie della City.

Per ulteriori info e aggiornamenti consultare il sito ufficiale Tfl.

  • Sciopero della linea Elizabeth

Lo sciopero interesserà i servizi della linea Elizabeth mercoledì 24 e giovedì 25 maggio.

Mercoledì 24 maggio: non ci sarà alcun servizio sulla linea Elizabeth tra Paddington e Abbey Wood. Un servizio ridotto di otto treni all’ora circolerà tra le piattaforme di Liverpool Street National Rail e Shenfield, e tra le piattaforme di Paddington National Rail e Reading/Heathrow. Non ci sarà alcun servizio della linea Elizabeth a Whitechapel.

Giovedì 25 maggio: i servizi tra Paddington e Abbey Wood, e da/per Whitechapel, inizieranno più tardi del normale, con un servizio completo non previsto prima delle 8:30. Le sezioni est e ovest della linea inizieranno normalmente, ma opereranno da e verso le piattaforme di Paddington e Liverpool Street National Rail fino alle 08:30 circa. Si prevede un servizio regolare entro la metà della mattinata.

  • London Underground

Sabato 20 e domenica 21 maggio: nessun servizio tra Harrow-on-the-Hill e Amersham/Chesham/Watford.
Utilizzare i servizi di autobus sostitutivi.

  • London Overground

Domenica 21 maggio
Nessun servizio tra Gospel Oak/South Tottenham e Barking Riverside fino alle 21:45.
Utilizzare servizi alternativi di metropolitana, autobus locali o autobus sostitutivi della ferrovia.

Da lunedì 22 a giovedì 25 maggio
Nessun servizio in direzione ovest tra Camden Road e Willesden Junction dopo le 23:45 di ogni sera.
Utilizzare servizi alternativi di metropolitana, London Overground o autobus locali.

Ford RideLondon 2023, altri disagi

Da venerdì 26 a domenica 28 maggio avrà inizio la Ford RideLondon 2023.
L’evento ciclistico annuale Ford RideLondon 2023 torna a Londra e nell’Essex domenica 28 maggio. Venerdì 26 e sabato 27 maggio sono previsti eventi ciclistici sempre nell’Essex.

Domenica 28 maggio, nel centro di Londra, nell’est di Londra e nell’Essex ci saranno ampie chiusure di strade, compresi alcuni attraversamenti fluviali, tra le 00:01 e le 21:00 circa. La metropolitana e il treno saranno il modo migliore per spostarsi il 28 maggio.

Per ulteriori informazioni, cliccare qui.

Nel libro Passo falso di Marco Varvello, l’Inghilterra che cambia fuori dall’Ue

0

Si presenta lunedì 22 maggio alle 18:30 all’Istituto di cultura di Londra il nuovo libro del giornalsita Marco Varvello Passo falso.

Paolo Ballardini presenta al pubblico il suo ultimo lavoro: “Miryam e Yosep – Il romanzo della natività”

0
Paolo Ballardini presenta al pubblico il suo ultimo lavoro: “Miryam e Yosep – Il romanzo della natività”

Paolo Ballardini presenta al pubblico il suo ultimo lavoro: “Miryam e Yosep – Il romanzo della natività”.

Paolo Ballardini e il suo ultimo lavoro presentato al pubblico: Myriam e Yosep-Il romanzo della natività

Lo scrittore Paolo Ballardini presenta al pubblico il suo ultimo lavoro dal titolo: “Miryam e Yosep-Il romanzo della natività”. L’opera di Ballardini narra la vita dei genitori di Gesù nei pochi anni della concezione, della nascita e la fuga in Egitto. L’autore attraverso la rielaborazione del mito sulla base dei Vangeli canonici, degli Apocrifi e della prima letteratura apologetica, va ad amplificare e ad ampliare alcuni aspetti della storia, andando così, a crearne dei nuovi.

Miryam è una donna molto religiosa e sognatrice, ha passato la sua infanzia all’interno di un orfanatrofio: “Il Tempio erodiano di Yerushalayim” e all’età di dodici anni iniziò ad avvicinarsi alla fertilità e per questo motivo che i sacerdoti decisero di chiamare un suo conterraneo: Yosep, il modo tale da poterli far sposare.

Il romanzo mette in evidenza la difficoltà e la rabbia che Miryam prova nei confronti del suo futuro sposo. Il testo non solo va a narrare le vicende dei due protagonisti principali, ma ci racconta anche di miti religiosi che hanno costituito la storia del loro popolo attraverso le Scritture e la Tradizione Orale che, poi verrà conosciuta da noi sotto il nome dell’Antico Testamento. Inoltre, l’opera è arricchita anche dai miti di resurrezione e da ciò possiamo intuire il lavoro certosino che l’autore ha svolto affinché noi lettori potessimo cogliere l’essenza del romanzo stesso.

Per ultimo e non di minore importanza è il contesto in cui esso viene ambientato; a livello geografico, storico, religioso e culturale. Tutto ciò ci viene presentato con delle descrizioni ben curate. Soprattutto si può scorgere attraverso la lettura la ricerca fatta e lo sfondo realistico che va a unirsi con la realtà. L’autore si pone un obiettivo: trasformare noi lettori in un personaggio antico e farci adattare in maniera egregia alla storia, con me l’esperimento è riuscito, infatti mi sono totalmente immersa non solo nella lettura ma, anche nelle azioni e nell’emozioni dei protagonisti.

Un mito non corrisponde necessariamente ai fatti. A volte rielabora eventi effettivamente avvenuti, a volte spaccia come storia bisogni umani che hanno trovato espressione in allegorie e vicende immaginarie.”

Paolo Ballardini, l’autore

Paolo Ballardini è uno scrittore e viaggiatore. È appassionato di storia, di epica e di storia delle religioni, ha visitato quattro volte i luoghi biblici del Medio Oriente. Ha vissuto e lavorato in: Brasile, Gran Bretagna, Italia, Messico, Olanda, Spagna e Stati Uniti. Vive e scrive a Londra, dove ha conseguito un Master in Creative Writing presso l’Università di Roehampton.

Con i suoi romanzi l’autore immerge il lettore in una cultura diversa, contemporanea o lontana nel tempo, portandolo nei luoghi che ha attentamente ricercato. I suoi racconti surreali e le sue fiabe sono radicati in situazioni vere, ma, rendono straordinario ciò che è comune e verosimile ciò che è straordinario. I suoi racconti di viaggio, descrivono emozioni ed esperienze vissute in prima persona, attraverso le quali, il lettore può immedesimarsi.

In lingua italiana ha pubblicato: La solitudine di Ulisse (1999); Passages (2002); Vie scomode all’Eden (2017); La Principessa con la coda (2017); Nell’Aldilà (2018); Due Uomini (2019) e il saggio Due Uomini. Fatti personaggi e storia (2019); Per Sempre (2019); la raccolta di racconti surreali L’incontro fortuito di una macchina da cucire e di un ombrello su un tavolo operatorio (2020); Miryam e Yosep. Il Romanzo della Natività (2022) e il saggio L’Uomo Crea Dio (2022). Mentre, la sua bibliografia inglese comprende: Far beyond the Castle (2016); Fairy Tail (2017); What Lies Beyond and Other Stories (2017); That Moment (2018); Two Men (2019); Forever (2019).

Il libro è acquistabile qui.